Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Venerdì, Ven Ago 2020

MotoGP Andrea Iannone

Si è spinto per avere le controanalisi il più velocemente possibile, Andrea Iannone e Aprilia hanno la necessità di pianificare stagione e test, ma il risultato non è stato quello sperato. Le controanalisi effettuate in Germania hanno dato esito positivo alla presenza di steroidi, anche se con livelli molto bassi.


L'vvocato di Andrea Iannone, che era presente insieme al perito di parte alle controanalisi, si è comunque detto molto fiducioso che il livello basso riscontrato, sia in effetti compatibile con la contaminazione alimentare che è stata immediatamente avanzati come tesi della difesa. Andrea Iannone sembra che durante la lunga permanenza in Asia abbia mangiato carne locale, che potrebbe essere stata contaminata dalla sostanza trovata nelle urine, rilevata in quantità considerevole forse anche dovuta all'alta concentrazione delle urine a seguito della disidratazoione del dopo gara.

andrea Iannone si sente sereno dice, in quanto sarebbe da folle mettere a rischio la propria carriera in questo modo. Ma ora bisognerà attendere il verdetto della FMI, che potrebbe andare da 2 mesi a 4 anni, da scontare dal momento della prima rilevazione, sembra che non venga accettata la tesi degli alimenti contaminati.

In caso di condanna leggera, Andrea Iannone sarebbe comunque escluso da tutti i test e si potrebbe presentare al via del campionato, ad Aprilia quindi il compito di valutare tutte le opzioni per una stagione che, con la rivoluzione della moto, doveva essere quella della svolta.

In caso di condanna pesante, resta sempre il ricorso al tribunale sportivo di Losanna, ultima opzione.