fbpx
Categoria: Le nostre prove

Quando fa molto caldo come nel pieno dell’estate scegliere una giacca da moto non è mai compito facile. Le cosiddette “all season” quando il termometro sale e di molto fanno quello che possono.

Non resta allora che orientarsi su una giacca estiva completamente traforata. Il rovescio della medaglia però in una scelta del genere sta nello spendere dei soldi per una capo che se va bene usi due mesi l’anno, perché da, lo sappiamo, che quando le temperature scendono sotto una certa soglia, che personalmente identifico attorno ai 22/24 gradi il grande volume di aria che prima era solo piacere poi diventa discomfort.

befast

Parlando poi sempre di esperienze personali mi è capitato più volte di partire dall’assolata e afosa pianura padana per salire un po’ in montagna e godere del fresco…che con una giacca traforata in alcuni casi ad alta quota si trasforma in freddo vero. Per tutti questi motivi per l’estate 2021 abbiamo scelto di testate la giacca Befast Airtech. I motivazioni  sono molteplici, tra cui il prezzo davvero abbordabile e la presenza, di serie di una fodera interna termica ed impermeabile. Quest’ultimo punto è abbastanza fondamentale. Con una fodera termica removibile l’investimento che facciamo su una giacca estiva si “spalma” su più mesi di utilizzo, poiché la Airtech potenzialmente la possiamo usare anche nelle mezze stagioni. E tornando all’esempio della montagna, è sufficiente portare con noi l’imbottitura per ritrovare condizioni di guida confortevoli e quindi ottimali.

befast

Parlavamo anche del prezzo, davvero invitante, poiché volevamo verificare che la qualità non fosse di basso livello; ci troviamo invece ad indossare una giacca dal bel taglio, che veste bene, con finiture davvero lontane dall’essere definite “entry level”. Il colletto, regolabile in ampiezza si chiude con un pratico bottone, che ritroviamo anche per la regolazione dell’ampiezza manica attorno al bicipite con ben tre posizioni. Velcro invece per le regolazioni dei polsini e dell’ampiezza in vita.  Due tasche esterne più una (per noi comodissima) napoleonica interna.

airtech

La percentuale di tessuto traforata è davvero ampia, consentendo un reale raffrescamento durante la guida, che è davvero evidente ed importante soprattutto sulle moto con poca protezione aerodinamica. Parlando di sicurezza la giacca è certificata di livello A, con protezioni su spalle e gomiti di livello 1 e naturalmente vi è la predisposizione per l’inserimento del paraschiena che può essere acquistato a parte.  E’ anche provvista di cerniera per l’eventuale connessione ai pantaloni, anche della stessa serie Airtech. Il tessuto che compone la Befast Airtech è un poliestere di tipo 600D. A completare la dote per la sicurezza attiva ci sono ampi inserti catarifrangenti per aumentare la visibilità notturna, per quella diurna è disponibile la variante con colori fluo.

befast

Abbiamo voluto testare questa giacca come primo approccio nel viaggio #presaromilano di cui vi parleremo a breve e ne siamo rimasti decisamente soddisfatti.

Se proprio vogliamo cercare dei punti deboli li troviamo nelle tasche esterne poco profonde, tanto che il portafogli ci sta tirato, e nel fatto che sul sito di motoabbigliamento (detentore del Brand Befast) si diche chiaramente che la membrana interna è si impermeabile ma che per un uso prolungato sotto la pioggia si consiglia una tuta antiacqua. Per il resto provare per credere.

befast airtech

Il prezzo? In questi giorni è in offerta a €. 119,00 sia nei negozi fisici sia sullo store on line che trovi qui.

 

Facci sapere cosa ne pensi.

 

Le foto di questo servizio sono di Roberto Serati

 

 

 

 

GALLERY

 

Back To Top