fbpx
Categoria: Le nostre prove

"Una vecchia canzone molto conosciuta decantava "il mare d'inverno", ma pur nulla togliendo alla ragionevolezza del pensiero, oggi noi abbiamo preferito la bellezza delle "colline d'inverno", quelle del Monferrato."

 


 
Per la prova del paraschiena Zandonà Shark EVC, abbiamo affrontato una giornata invernale del nord Italia, non troppo rigida a dire il vero rispentto agli standard id questo periodo, ma comunque fredda e insidiosa. Non che la prova dovesse annoverare un crash test, ma la fiducia in ciò che si indossa è fondamentale.
Livello 2. Questo è ormai lo standard e il punto di partenza. Inutile risparmiare poche decine di euro (davvero poche) per portare a casa un paraschiena Livello 1. Diffidate da chi nei negozi per cercare di vendervene uno di Livello 1 vi dice "ma dove ci devi andare" come è successo a me.
 
  Il Monferrato è un teatro di tutto rispetto per portarci la moto in qualsiasi stagione. I paesaggi sono mozzafiato, colline dolci, che nei punti più alti regalano panorami spettacolari sulla pianura o su versanti che cambiano di tonalità e di colore, in un susseguirsi di verdi, gialli o marroni, dipendentemente dalla stagione. Le strade non sono fatte per grandi piegoni ginocchio a terra (sempre poco raccomandabile per strada), ma per una guida morbida, con un buon anticipo delle traiettorie, e grande gusto nell'affromtare curve che spesso cambiano di pendenza.
Lo Zandonà Shark EVC è un paraschiena classico, guscio sulla schiena in materiali plastici pregiati che si deformano ma non si sheggiano, EVC, una gomma idrorepellente anti-shock ad alto rapporto peso/spessore/performance, sistema di congiunzione lamellare per distrubuire il colpo su tutta la superficie e un sistema anti torsione. Bretelle per le spalle e una cintura in vita con doppio tirante elastico, che garantiscono una vestibilità molto efficiacie. Ci si sente un tutt'uno col paraschiena.
Disponibile in diverse misure, da 6 a 9 vertebre, garantisce sempre la protezione corretta per ogni statura. E' consigliabile quindi provarlo prima dell'acquisto, o basarsi sulle misure presenti sul sito.
Senza essere demagocici, questo non è un accessorio, è un sistema di protezione, dovrebbe essere obbligatorio.
 
  Viaggiando per il Monferrato ci si immerge non solo in grandi paesaggi, ma anche in un contesto storico ricco di atmosfera, quello classico di molte zone analoghe, italiane e non. Potremmo citare la Toscana e la Provenza, a qualcuno potrebbe sembrare azzardato, ma il Monferrato di storia da raccontare ne ha tanta, durante le varie dominazioni francesi e spagnole è stato un punto nevralgico negli equilibri territoriali. I diversi comuni con i loro castelli e le loro torri che sovrastano il territorio pianeggiante dalle cime delle colline, fanno ben comprendere la loro importanza.
Sistema di protezione. Materiali, resistenza delle bretelle e dei suoi agganci, costruzione accurata, superficie coperta. Pur facendo storcere il naso a certe categorie di bikers, io continuo a promuovere la sicurezza, soprattutto perchè i materiali e la costruzione dei dispositivi è diventata così sofisticata e così evoluta, da renderli meno ingombranti e meno impegnativi di un tempo. Materiali adatti a far traspirare la pelle, morbidi e vertebre con snodi nei punti chiave, rendono lo di Zandonà Shark EVC davverro comodo. Per tutto il viaggio non mi sono accorto di averlo, se non per quei momenti in cui ho ripensato alla mia sicurezza.  

 

  Chiudiamo sul Monferrato con la sua cucina, che cos'è un freddo giro invernale senza la fermata in una calda dispensa di gioie per il palato? Osterie, ristoranti e agriturismo non mancano, con una buona cucina monferrina che merita una fermata. Noi ci siamo fermati alla Corona Reale di Moncalvo, un comune che dal suo piazzale regala una veduta davvero suggestiva. Ma del Monferrato parleremo ancora in maniera più approfondita, con un bel tour che vi aiuti a districarvi per il dedalo di strade che la compone.
     


Sullo Zandonà Shark EVC invece possiamo solo darvi un'opinione finale. Un ottimo prodotto, frabbricato in Italia con cura da uno specialista della sicurezza, ad un prezzo molto concorrenziale. Da 95 a 120€, come recita il sito, che possono scendere da qualche buon commerciante.

Forza allora, salite in moto, e ricordatevi di settare il polso in modalità "brain".
Wolf

 

Back To Top