fbpx
Categoria: La moto in rosa

"La forza delle Donne"

 

Le Donne, l’altra metà del cielo, Donne che nonostante siano considerate tradizionalmente “sesso debole”, che in alcune nazioni e culture sono ancora oppresse, Donne che comunque non smettono di essere superiori.
Tutto cominciò con Eva e il suo far valere la superiorità, seppure nel “peccato” di essere in grado di dominare l’uomo e via via nella storia Donne che hanno lasciato un segno tangibile nel nostro passato, magari alle spalle di un Grande uomo, fate un viaggio a ritroso nella storia e provate a puntare l’attenzione sulle Donne, alcune grandi di loro, altre apparentemente in ombra, ma importanti nella loro presenza.
Donne geneticamente pronte a soffrire, capaci di dare al mondo una nuova vita, a sopravvivere contro tutto e tutti, mascherando la loro forza con la dolcezza e la grazia, ma capaci di far capitolare anche il più temibile avversario.
Donne che quando decidono difficilmente cambiano idea e perseguono l’obiettivo fino in fondo con una caparbietà invidiabile. Così Miriam ha detto “IoParto”. Non per una vacanza in Sardegna, né per un weekend in Liguria, ma dall’altra parte del mondo, in moto e da sola.
Ecco smontato in un attimo l’immaginario collettivo, soprattutto motociclistico, sulla fragilità della Donna.

Lei parte per un viaggio di quasi due anni mollando tutto, con una moto “enorme” che è, sempre nel pensiero comune, pesante anche per molti uomini, percorrendo quasi 52000 chilometri attraverso tutta l’America (dall'Argentina all'Alaska), attraverso 17 nazioni, 22 stati, alcuni certamente poco sicuri, affronta e risolve piccoli e grandi problemi meccanici, dorme in tenda o dove capita………….e in più ha svolto, durante il suo viaggio, opera di volontariato in diversi paesi, dove è passata.
Sì perché Miriam è Fisioterapista e Osteopata e durante il viaggio spesso si è dedicata ad aiutare le persone in difficoltà mettendo al loro servizio la sua capacità.

Ma cosa ha spinto Miriam a partire?
Forse è la domanda che ci si pone, più dello splendido racconto del suo viaggio e delle fotografie che rubano gli occhi, queste si trovano nel suo blog come si trova il coraggio di dire “IoParto”?
Solo Lei lo sa, infatti, ci concede un po’ del suo tempo per darci risponderci:
- Cosa ti ha spinto a dire IoParto?
- “la curiosità di vedere i luoghi che tutti menzionano e conoscerli con i miei occhi e capirli con la mia mente e comprenderli con il mio cuore. Il coraggio? Quale coraggio? Credo che per me sia stata una necessità, non potevo attendere oltre . non ce la facevo più ad attendere il "forse un giorno", ma era un ioParto proprio tutto attaccato assieme che continuava a risuonarmi in testa”. Ma la curiosità è tanta, non voglio fare le domande classiche, quelle le leggo ovunque ormai, si Miriam è ormai un mito per chi viaggia in moto, mi vengono solo quelle che rappresentano un po’ i dubbi di chi “Parte”:

-  cosa ti hanno detto di simpatico o inaspettato o significativo quando hai detto “IoParto”? 
-  “Mi hanno detto: 1 SEI MATTA (mio fratello) - 2 NON CE LA FARAI (qualcuno che credevo amico) - 3 METTI LA TESTA APPOSTO (mio padre) - 4 HAI SEMPRE VOLUTO FARLO FIN DA BAMBINA (mia madre.)

- come ti vedevano gli altri “viaggiatori” e no, lungo la tua lunga strada?
- “i viaggiatori quelli veri mi vedevano con tanto rispetto e come uno di loro . un viaggiatore PUNTO, la gente rimaneva spesso stupita, sorpresa e soprattutto spiazzata ... ma poi conoscendoci sono sempre nate GRANDISSIME AMICIZIE che conservo ancor oggi”.

- quando dirai ancora IoParto!
- “è già in programma iOPARTO ITALIA che in teoria è vincolato alla pubblicazione del libro, ma in pratica è una buona scusa per andare a conoscere di persona tutti quelli che mi hanno virtualmente seguito nel mio viaggio tramite il blog... in fondo per me .. il gusto del viaggio, è conoscere gente ..”

Le domande sarebbero infinite come la curiosità e l’ammirazione per chi ha il coraggio di Osare, “Vola solo chi osa farlo” citando lo scrittore Luis Sepùlveda, Cileno appunto, ma vi lascio il gusto di porgliele dal vivo in uno di tanti incontri che potete trovare anche sul gruppo FB ( www.iOPARTO.eu ) Miriam Orlandi

Io so solo che non potrei mai viaggiare con lei, sarei d’intralcio!!!!

Flap & Miriam

Foto di Miriam Orlandi

GALLERY

Back To Top