fbpx
Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Sabato, Sab Nov 2020
  • Ducati Panigale V4 Anniversario 916: 25 anni dal mito

    Venticinque anni fa nasceva la Ducati 916, la moto destinata a rivoluzionare il design motociclistico sportivo e a far innamorare gli appassionati di tutto il mondo. Una moto unica per stile, eleganza, leggerezza e innovazione tecnologica: un’autentica bandiera del Made in Italy motoristico.

    Per celebrare questo anniversario, Ducati presenterà a Pebble Beach, in California, il prossimo 12 luglio alle ore 20:00 (PDT), la Panigale V4 25° Anniversario 916. La moto sarà caratterizzata da una livrea originale, da componentistica di derivazione racing e verrà realizzata in serie numerata e limitata a sole 500 unità.

    La Panigale V4 25° Anniversario 916 sarà svelata alla presenza di “King” Carl Fogarty, quattro volte campione mondiale Superbike negli anni ‘90 in sella alle Rosse di Borgo Panigale.

    In occasione della gara del mondiale SBK di Laguna Seca, che si disputerà sabato 13 e domenica 14 luglio, un ulteriore tributo alla 916 arriverà anche dal team Aruba.it Racing – Ducati, che scenderà in pista con le moto di Alvaro Bautista e Chaz Davies caratterizzate da una speciale livrea, ispirata a quella della Panigale V4 25° Anniversario 916.

  • Superbike Alvaro Bautista: Razgatlioglu ha chiuso la mia linea

    Alvaro Bautista si dice davvero molto dispiaciuto per il triplo zero rimediato a Laguna Seca, ma se ammette l'errore in Gara1 per la scivolata che lo ha portato a ripartire dal fondo della classifica, per Gara2 e la Superpolerace punta il dito contro il turco della Kawasaki Toprak Razgatlioglu.

    Secondo lo spagnolo, Toprak ha chiuso la linea della sua curva senza dargli modo di evitare la sua ruota posteriore, provocando così la caduta che lo ha messo fuori gioco nella Superpolerace, ma che ha causa del dolore alla spalla non gli ha permesso di correre Gara2.

    Un brutto week end quello di Laguna Seca, non così difficile da strappare alla Kawasaki e a Jonathn Rea come ha fatto vedere Chaz Davies, che in Gara2 ha imposto il risultato al campione del mondo con un'andatura davvero indiavolata. I divario in classifica tra Rea e Bautista è ora molto ampio, con 4 round e 12 gare da disputare però nulla è perduto, l'aiuto di Chaz contro lo statista Rea potrebbe diventare fondamentale per strappare più punti possibili a Rea gara dopo gara.

    Se Alvaro vincesse ogni gara e Rea arrivasse sempre secondo, il vantaggio accumulato da Rea sarebbe sufficiente a incoronarlo un'altra volta, diverso se fra loro si frapponesse Davies.

  • Superbike Laguna Seca: è lo spettacolo del cavatappi

    Tre gare sul mitico circuito di Laguna Seca, sul circuito caratterizzato da quella giostra fantastica che è il cavatappi, il campionato mondiale Superbike si sfiderà per altre tre gare e per il rpimato in campionato. Dopo il sorpasso incredibile di Jonathan Rea ai danni della Ducati Panigale V4 di Alvaro Bautista, le quotazioni del campione del mondo in carica si sono riprese.

    Il dominio Ducati è stato spezzato, ma la brama di vittoria e il motorone della Ducati non sono stati domati. Ci sono ancora diversi round da disputare e molti punti da portare a casa. Tra questi contendenti abbiamo visto che diversi altri piloti potrebbero inserirsi, come le Yamaha di Alex Lowes e Michael Van der Mark, la BMW di Tom Sykes, ma anche la Kawasaki del giovane turco Toprak Razgatlıoğlu.

    Appuntamento serale, si corre negli "states", con uno spettacolo a stelle e strisce dentro e fuori dal circuito quasi unico.

    Programmazione su TV8 e Sky

    Programmazione su Eurosport

  • Superbike Laguna Seca: Rea allunga, torna Davies, triplo zero per Bautista

    Un triplo zero di Alvaro Bautista consegna a Jonathan Rea un dominio assoluto del round di Laguna Seca, perentorio ora il distacco in classifica che però sarà duro da difendere fino a fine campionato. Alvaro in crisi, ma Chaz Davies è tornato.