Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Lunedì, Lun Lug 2020
  • Nuovo lifting per la Superbike 2019, strana creatura!

    La Superbike ha chiuso i battenti da due mesi e una nuova stagione sta nascendo, ad attenderci ci sarà un nuovo format, nuovi piloti e nuove moto, ma in Italia forse non la vedremo. Apriamo questo pacco di Natale e proviamo a capirci qualcosa.

  • Superbike 2018: più complicata di Risiko+

    Non si placa il cruccio degli organizzatori della Superbike, che dopo i test di Jerez e aver visto Johnny Rea correre appresso alle migliori MotoGP con una Superbike in configurazione 2018, si sono chiusi in uno stanzino a verificare e riverificare i conti fatti per il regolamento 2018, e a fine riunione hanno confermato tutti i calcoli di ingegneria applicata al grido di "le stelle non mentono".

  • Superbike: modifiche al regolamento della stagione 2020

    Sul finire dell'anno in corso, la Superbike commission ha rilasciato le modifiche regolamentari per la stagione 2020. Le modifiche regolamentari riguardano alcuni comportamenti in pista come:

  • Superbike: varata la Superpole Race, nuovo format

    Arriva in versione definitiva il nuovo format della Superbike, il comitato direttivo della World Superbike, insieme ai rappresentanti di Dorna, FIM e dell'associazione costruttori, hanno rilasciato in versione definitiva cosa ci aspetta nel format 2019.

    La Superpole subirà un ulteriore modifica al ribasso, la sessione di qualifica sarà una sola sola, passando dai tre run della formula più spettacolare, alle due sessioni dell'attuale format depotenziato, ad una vecchissima e tradizionale singola sessione. Il risultato di questa sessione di qualifica determinerà la griglia di partenza di Gara1 e di quella che è stata ribattezzata Superpole Race, la gara che prenderà il via la Domenica mattina e che si disputerà in soli 10 giri.

    Il punteggio di questa sprint race si sommerà al punteggio di campionato con la seguente distribuzione: 12/9/7/6/5/4/3/2/1

    La griglia di partenza di Gara2, che si svolgerà come sempre la Domenica pomeriggio invece utilizzerà la formula della griglia rovesciata, ma utilizzando l'arrivo della Superpole Race della Domenica mattina e non più quella di Gara1 che si correrà ancora il Sabato pomeriggio.

    Un nuovo cambio di format che tocca quasi tutti gli eventi, tranne Gara1, alla ricerca di una nuova formula che possa piacere al pubblico, senza ovviamente tornare sui propri passi, eventualità che al gestore non piace perché sarebbe come ammettere alcuni passi falsi. Di fatto è evidente che Dorna abbia smarrito la strada, e le misure che si vanno sommando per ora sembrano alquanto confusionarie. Unica analogia che è possibile trovare è quella con il calcio, dove si tende a saturare il palinsesto degli appassionati. Sempre che si trovi una TV su cui trasmetterla.

    Quello che è certo è che il pubblico dovrà dotarsi di un bel manuale.