fbpx
Categoria: Biker World

Alpinestars è un'icona nel mondo dei motociclisti, il suo marchio è conosciuto da ogni rider che si rispetti, la sua storia e il suo presente, parlano di qualla capacità imprenditoriale e di visione tutta italiana, e alla presentazione di oggi ho avuto un'assaggio di cosa vuol dire avere la passione di costruire qualcosa per i motociclisti, o meglio, qualcosa attorno a un motociclista.


Bello entrare in una sala di attenti giornalisti per una presentazione... già cominciata. Beh certo, se siete uno come me arrivate in ritardo, per sedervi pestate i piedi ad un esponende di spicco della carta stampata (scusa Cek) e in più durante l'incontro comincia a squillarvi sonoramente il cellulare che, solo per questa volta, non riuscita a fermare... allora o siete in una puntata di mister Been o siete me.

 

Ma veniamo alla cosa importante, ai prodotti di casa Alpinestars, e ad alcune chicche che vedrei davvero bene nel mio guardaroba.

La prima impressione della collezione Alpinestars mi è ben chiara nella mia mente: il marchio italiano famoso nel mondo ha una forte connotazione sportiva. Un DNA che corre lungo tutto il ricco catalogo, che per quanto passi dalla tuta da MotoGP con tanto di airbag elettronico alla giacca da avventura 4 stradi con ogni sorta di diavoleria, quel sottile filo conduttore, quel legame invisibile del DNA è impossibile da cancellare. Lunga e articolata la lista di certificazioni, brevetti, simboli che riportano a soluzioni intelligenti per la sicurezza o per rendere comoda la vita del biker che potete trovare sul ricco catalogo Alpinestars.


Black Shadow: back to black

Durante la presentazione sono molte le cose che ho visto passare, poche non hanno attirato il mio interesse, ma c'è qualcosa che più di tutto riassume e ha catalizzato il mio sguardo: il suo nome è Black Shadow.
La gigantografia di Ben Spies in una splendida giacca all black super tecnica, era qualcosa che mancava, qualcosa che si era perso nella guerra dei colori (anche se la giacca non c'è solo nera). Un back to black in grande stile. Parliamoci chiaro, i colori modaioli nella gamma ampissima di Alpinestars non mancano, ma quel nero...

 

 

Tre modelli, dal Phantom ipertecnico fornito di tutte le diavolerie della tuta racing top di gamma, alla Huntsman giacca giusta per una cafè racer o una custom rude. Pelli morbide ma molto resistenti. Vestibilità studiata per dare il massimo della comodità. Fodera interna impermeabile e staccabile sulla Phantom. Una giacca totale, ma, come piace a me, che mantiene la fedeltà della pelle, il materiale primordiale del motociclista. Si può senza dubbio non è solo tornato il nero, ma è tornata la pelle.


Le tute e la (seconda) pelle

Accanto a questa superstar, la collezione di tute racing a cominciare dal modello Atem, tuta racing di alto livello con una peculiarità davvero importante. Per regalare il massimo della vestibilità, accanto al top nel campo delle protezioni, sono stati aggiunti inserti elastici sul petto e sono state arcuati quelli presenti sulla schiena. Il risultato è una tuta che aderisce perfettamente al corpo come una seconda pelle. Una soluzione unica che ancora mette in mostra le qualità di ricerca di Alpinestars.
Insieme a queste ci sono tute come la Motegi e la Orbiter che offrono un grande compromesso tra la qualità Alpinestars e un prezzo a portata di tutte le tasche.

Ma perchè dico che Alpinestars ha un'anima sportiva? Semplice, da queste tute sono derivati le giacche in pelle che portano lo stesso nome e che qualsiasi rider stradale può comprare da abbinare ad un jeans con protezione per esempio, per la classica uscita del week end o di tutti i giorni, senza rinunciare alle dotazioni tipiche di una tuta, con vestibilità comoda ben diversa dalle giacche e dalle tute di vecchia generazione, con membrane antipioggia e antivento, e in alcuni case con alcuni accorgimenti intelligenti come le bretelle di ritenzione che impediscono al giubbotto di spostarsi in caso di scivolata o caduta o la doppia chiusura sul polso.

Ecco, il copnnubio tra la giacca in pelle sportiva, la vestibilità migliorata e le dotazioni contro le intemperie tipiche delle giacche in tessuto, mi fanno dire che non solo la pelle è tornata, ma si è evoluta.




Le scarpe

Nel settore delle scarpe Alpinestars segue la tendenza e a dire il vero la anticipa anche. Il motocilista che usa la moto per strada va sempre più verso scarpe comode, fornite di protezioni che possono essere utilizzate anche come scarpe casual. E' il caso della Faster, scarpa tecnica fornita di ogni protezione ma che ricorda per stile e bellezza una nota marca fashion di scarpe... e pneumatici. Oppure le sneaker Anaheim o San Diego, una scarpa che si può vestire in ufficio tutti i giorni, come in moto per un bel giro.
Dove Alpinestars anticipa? La casa italiana segue molti piloti nel mondo delle corse, piloti che oggi sono veri atleti e si allenano costantemente e molto duramente. Per loro Aplinestar ha creato la scarpa da running ideale, mettendo insieme know-how proveniente dallo sport e quello di protezione e cura della calzata sviluppata nei suoi laboratori in 50 anni di attività: arriva 100 Running. Studiata per essere leggera e resistente, eridita lo studio sulla calzata ideale e su materiali che proteggono il piede, senza dimenticare la resa sportiva indispensabile.

 



Un'altra "evasione" di Alpinestar è la CR-4 Gore-Tex XCR, una scarpa che ricorda in maniera netta la scarpa tipica per il trekkking, per struttura e forma, ma che come la 100 Running erediat studi e materiali del mondo motociclistico, ma anche proitezioni nei punti giusti e il Gore-Tex. Una vera scarpa da moto, da touring, per i viaggi e il tempo libero.


Tempo libero

Arriviamo al tempo libero, arriviamo ad un'altra carrellata di novità e alla nuova filosofia. C'è questa nuova inversione di tendanza, vista con le 100 Running e le CR-4. Una volta le case di abbigliamento per motociclisti si ispiravano ad abbigliamento tencico di altri sport per migliorare le performance nei diversi ambiti, nei diversi climi o terreni. Oggi la tecnologia di questo mondo è pronta per restituire qualcosa. Alpinestars ha creato una linea di giacche da mettere tutti i giorni. Sportive, con colori e fantasie molto giovani, Design molto modaiolo, ma sempre con un occhio particolare al motocilista. MAteriali resistenti all'abrasione, areazione studiata come nelle giacche di fascia alta, strato impermeabile, inserti riflettenti e predisposizione per le protezioni. A indossarlo per una serata tra amici qualcuno direbbe che è un capo per andare in moto? Impossibile! Tornado, Runner, Spark, Logan, sono alcuni dei nomi dei modelli che potrete trovare nel ricco catalogo, ognuno con la sua certificazione e la lista completa delle caratteristiche. Prezzi variabili a seconda della dotazione.

 



Guanti

Nel comparto quanti non ci sono ambiti in cui Alpinestarsnon non offra qualcosa di adatto. Il guanto da pista, il quanto completo con protezioni adatto anche per la strada, il quanto corto per l'estate che eredita le caratteristiche di protezione del quanto da pista ma che parte dal design di quello da cross, il guanto per lo scooter e per la città con rinforzi sul palmo e protezione rigide incorporate, o per chi vuole essere assolutamente classico con semplici rinforzi nei punti che contano.



Molto versatile però la proposta dell'Equinox, un guanto che incorpora caratteristiche di impermeabilità grazie al Gore-Tex incorporato nel tessuto e una leggerezza dovuta alla mancanza di uno strato specifico. Il risultato è un guanto che fa dimenticare i tempi in cui per essere sicuri di fare la cosa giusta nella brutta stagione ci si attrezzava con doppio guanto o


Concludendo

Ho visto molto della collezione 2014 Alpinestar, non ho parlato dei completi 4 strati per i grandi viaggiatori presenti a catalogo con soluzioni davvero intelligenti, come tasche impermeabili completamente scanciabili, e ganci intelligenti per ogni tipo di situazione, frutto evidentemente dell'esperienza... di un motociclista, ma ho visto una collezione ricca, di qualità, per tutte le tasche e per tutte le "qualità" di motociclista, che difficilmente rimarranno delusi di quello che indosseranno in moto se marchiato Alpinestars. Le idee di questi oggetti intelligenti nasce qui, in Italia, tra gente che ha il cuore a scoppio.

 

www.alpinestars.com

 

Alla prossima

 

Wolf

 

{AG}2014_01_Alpinestars{/AG}

Back To Top