fbpx
Paul Smart
Categoria: trafiletti

Mi posso definire ducatista visto che ho in garage moto di Borgo Panigale da più di 20 anni.


Sono però carente sulla storia sportiva del pompone soprattutto quella legata agli anni '70. Così non è un segreto che il tuo nome Paul e la tua storia la "studiai" molto tardi più o meno nel 2005 quando Ducati (anticipando forse troppo i tempi) mise in commercio una sport classic che celebrava le tue imprese, la "Paul Smart" appunto.

Oggi è facile basta googolare Paul Smart per vedere comparire decine di tue foto e leggere dei tuoi traguardi da Campione. E purtroppo oggi 27 ottobre 2021 la rete ci restituisce la notizia della tua scomparsa. E nelle tristezza nell'apprenderla c'è un minimo di consolazione del modo se vuoi romantico in cui te ne sei andato ...in sella ad una moto...a 78 anni mentre facevi il tuo giretto che sembrava essere quotidiano.

Intendiamoci "nessuno mai è pronto quando c’è da andare via " (cit.) Ma a ben pensarci molti tuo coetanei si godono l'ultimo guizzo di luce riflessa su un anonimo soffitto bianco non nell'adrenalina tutta strana che solo noi motociclisti troviamo nel girare il comando del gas. Leggo qui e là che le dinamiche del tuo incidente sono tutte da chiarire per capire se qualcuno ti ha urtato oppure se sei stato tradito dal fondo stradale viscido...il risultato non cambia...ormai è successo l’irreparabile ma mi viene davvero molto difficile che tu Inglese e pluricampione possa essere stato tradito da un po' di pioggia sulla strada...faccio fatica davvero.

Ci lasci molto, la tua carriera sportiva, ...la tua splendida moto originale e il tributo più recente...ma soprattutto quell'idea tremendamente intrigante motivante e commovente che la moto ci può tenere sempre giovani...anche fino all’ultimo colpo di gas.

Ph. Ducati.com

Back To Top