Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Valentino Rossi vs Marc Marquez
Valentino Rossi vs Marc Marquez, si torna sul ring
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Polemiche, dichiarazioni e controdichiarazioni, le due parti si confrontano prima in pista e poi dietro ai microfoni, Valentino Rossi e Marc Marquez pongono due grossi titoli sulle loro dichiarazioni.

Valentino Rossi parte con "Ho paura a scendere in pista con Marquez, è pericoloso". A supporto di questa sua dichiarazione, rinforzata dal team manager Yamaha Jarvis, sono i numerosi fatti di cui è stato protagonista Marc Maqruez durante tutto l'arco del week end, già dai test, culminati nei 4 episodi della gara, dal pasticcio della griglia, passando poi per Espargarò, Rabat e infne Valentino. Di certo Rossi non può aver torto quando elenca l'eccessivo numero di fatti che riguardano l'avversario, e in effetti non è difficile capire un pilota che si vede alle spalle Marquez fare la conta di quante possibilità ha di ricevere una carenata, ma sappiamo che Valentino sa essere molto coriaceo. Rossi rincara poi affermando che le entrate siano premeditate e calcolate, Marquez sa dove colpire per farsi spazio e non cadere a terra. Invoca l'intervento della direzione gara, invocarla non vuol dire penalizzazione certa, ma sicuramente una risposta ufficiale è dovuta.

Per Marc Marquez invece il titolo è "Nessuna pazzia, solo qualche errore". A quanto pare lo spagnolo ribatte, si difende e respinge. Ritiene ingiusta la punizione per questione dello spegnimento della moto in quanto aveva capito dal commissario che si poteva riposizionare, ingiusta la punizione per Valentino Rossi in quanto, anche se i centimetri erano davvero pochi, la colpa è stata dell'asfalto bagnato, ingiusta anche la punizione su Aleix Espargarò, in quanto anche se dura e sbagliata, avendo ormai superato altri due piloti, non è stato giusto chiedergli di cedere la posizione. Nella conferenza poi Marquez respinge le accuse di Valentino che questo tipo di entrate siano premeditate e che corra in preda alla pazzia, a parte qualche errore, la concentrazione sulla gara è massima.

A questo punto forse solo il popolo di appassionati prenderà una decisione, il sito della MotoGP invece applaudiva una gara ricca di colpi di scena, senza imbarazzo per il pasticcio iniziale che ha fortemente penalizzato Jack Miller, difficile pensare a qualsiasi pronunciamento.

 

aMotoMio.it