Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Domenica, Dom Dic 2019

1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s
Johann Zarco

Alla fine sarà Ducati a strappare Johann Zarco dal mercato piloti. Dopo la scelta di Honda HRC di non proseguire il rapporto con il veloce pilota francese, con le porte ormai chiuse in tutti i team, è stata Ducati ad affrettarsi ad avvicinare Zarco.


Non è ancora sicuro al 100%, manca l’annuncio ufficiale e quindi tutti sono in attesa di capire se Gigi Dall’Igna, che nel dopo gp di chiusura ha parlato a lungo con Johann Zarco, sia riuscito a convincerlo a mettere il sedere su una Ducati del team Avintia.

Inizialmente Zarco era stato molto duro nel commentare la possibilità di andare nel team Avintia, il team spagnolo, aveva detto, è un team satellite che non ha possibilità di competere con i migliori, e quindi avrebbe preferito la Moto2 con il team Marc VDS. A questo punto però interviene Dall’Igna, e promette al pilota transalpino la GP19, quella ufficiale di quest’anno, e il supporto della di Ducati al team Avintia, così che abbia una moto competitiva.

Se si concretizzasse il progetto, Ducati otterrebbe il risultato di tenere Zarco nella cerchia Ducati, in vista di un turbolento mercato piloti 2020, dove la casa di Borgo Panigale si troverà a fare parecchi conti con arrivi e partenze, a partire da uno scontento Andrea Dovizioso, a un poco competitivo Petrucci, al probabile arrivo di Maverick Vinales se Yamaha si lascerà scappare anche lo spagnolo, a un Jorge Lorenzo che a dispetto dell’annuncio di fine carriera, l’anno prossimo sarà libero da vincoli contrattuali.