Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Ben Spies
Superbike Portimao: Ben Spies torna in pista
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Lo chiamavano Texas Terror, e forte di tre titoli nella Superbike AMA nel 2009 arrivò nel campionato mondiale Superbike vincendolo subito a bordo della Yamaha R1 che per la prima volta adottava il nuovo motore a scoppi irregolari. Ben Spies campione del mondo Superbike 2009 sarà sul circuito di Portimao questo week end per festeggiare i 10 anni dal suo titolo mondiale, a bordo di una Yamaha R1-M in versione 2020 farà un giro d'onore in pista. Fu proprio in Gara1 sulla pista Portoghese che Ben Spies chiuse i conti con Noriyuki Haga, laureandosi campione del mondo nella stagione di debutto in uno dei campionati più competitivi in quegli anni per i piloti.

Amato dagli appassionati per il suo modo poco chiassoso, poco americano, di comportarsi giù dalla moto, ma anche per quel suo modo anomalo a quei tempi di guidare gomiti a terra. Uscito troppo presto di scena, passato un MotoGP nel team Yamaha Tech3 e eletto rookie dell'anno, ha poi avuto una stagione difficile nel team Yamaha ufficiale, per terminare in anticipo a causa di un infortunio.

Sarà l'occasione per rivedere un campione molto amato che ha segnato una delle epoche più belle del campionato mondiale Superbike.