Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Honda: Takeo Yokoyama
MotoGP: Honda smorza i toni su Jorge Lorenzo
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Saranno le tante voci di un avvicinamento tra Jorge Lorenzo e Ducati, saranno le parole di Gigi Dall'Igna che non ha fatto mistero di rivolere Jorge Lorenzo a Borgo Panigale, sta di fatto che le parole Takeo Yokoyama, Technical Manager di HRC, sono un po' più accomodanti di quelle di Alberto Puig all'indirizzo di Jorge Lorenzo, ma anche degli altri piloti Honda.

Il tecnico giapponese parla di una spirale negativa che ha colpito Jorge, un certo numero di infortuni iniziati a fine 2018 che hanno compromesso l'adattamento di Jorge alla moto, e la possibilità di adattare la RCV213V allo stile del campione maiorchino. Ma Takeo parla di collaborazione attenta anche con Cal Crutchlow, anche lui latore delle problematiche della moto giapponese, troppo vestita sullo stile di guida di Marquez.

Una sorta di apertura pluralista da parte di Honda, che solo due mesi fa per bocca di Alberto Puig aveva dato una sorta di ultimatum ai due piloti latori di reclami troppo espliciti, la moto è quella e ci si deve adattare.

Molto onesto Takeo Yokoyama che non nasconde che in caso di direttive opposte tra i piloti, Marc Marquez in qualità di campione del mondo e leader del mondiale ha la precedenza.

Evidentemente un Jorge Lorenzo su una Ducati competitiva fa ancora molta paura.