Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Alvaro Bautista
Alvaro Bautista tra Ducati e Honda, tre giorni alla scadenza?
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Manca orami poco al termine indicato da Ducati ad Alvaro Bautista per il rinnovo di contratto, la casa di Borgo Panigale aveva dato tempo fino al 15 Agosto al pilota spagnolo per accettare l'offerta messa sul tavolo, un'offerta che Alvaro non ha preso bene visto che contempla un ribasso dovuto alla mancanza di risultati negli ultimi round della Superbike, o forse solo una mossa per diminuire quei premi che nella prima parte della stagione, quando Bautista vinceva a mani basse, sembrava rischiare di svuotare le casse del team Aruba.

Si rincorrono ormai incontrollate le voci di un possibile passaggio di Bautista alla Honda, convinto sicuramente da un ingaggio degno dei giapponesi, ma soprattutto da un progetto di vero rilancio in Superbike per la casa dell'ala dorata. Fallito il progetto della Dorna di tenere le case lontane dalla Superbike, Honda sembra decisa a impegnare la HRC per preparare una moto davvero vincente, partendo da un nuovo modello, o da un aggiornamento, che potrebbe vedere la luce all'EICMA.

A Tokyo sembrano pronti a entrare in guerra con le case italiane, che da parecchio ormai pensano alle moto sportive prima per la pista e poi per la strada, ma anche con una Kawasaki che ormai da anni è la regina incontrastata elle moto sportive. Sicuramente si sono stancati di essere il fanalino di coda.

Prima pedina sembra proprio essere Alvaro Bautista.