Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Domenica, Dom Ott 2019

1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s
Mitsuo Ito

Ci sono uomini che dedicano tutta la loro vita alla passione per le moto e chi trova casa in un'azienda per la quale ha corso, ha vinto e poi ha fatto vincere. Si può immaginare questi uomini camminare lungo una pit lane, che poi diventano lunghi corridoi di un'officina, e poi qualcos'altro ancora.

Uno di questi Mitsuo Ito, primo pilota giapponese a trionfare al TT dell’Isola di Man nel 1963, e del quale Suzuki Motor Corporation annuncia la scomparsa (3 luglio).

Mitsuo Ito ha partecipato, come pilota, a gare nazionali e internazionali compreso il Road Racing Grand Prix, dal 1959 al 1969.

Dopo il suo ritiro dalle corse ha preso parte alle attività agonistiche di Suzuki come Direttore del Reparto Corse, occupandosi in prima persona dello sviluppo tecnologico delle moto presenti nei campionati mondiali e di piloti, incluso Kevin Schwantz, che nel 1993 vinse il titolo mondiale nella categoria 500cc.

Lo scorso dicembre Mitsuo Ito è entrato a far parte della Motorcycle Sport Hall of Fame della Motorcycle Federation of Japan (MFJ) per il suo successo nel 1963 all'Isola di Man TT.