Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Dakar 2019
Dakar 2019: il nostro Nicola Dutto tenta l'impresa
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Pronta la partenza dell'edizione 2019 della Dakar, la gara in fuori strada più iconica del mondo, che che come ormai da molti anni prenderà il via in Sud America, e non nell'Africa nella quale è nata. Quest'anno la gara si svolgerà interamente in Perù, partenza il 6 Gennaio e arrivo il 17 Gennaio dopo 10 tappe in territorio peruviano.

Partenza e arrivo saranno nella capitale del paese sudamericano, Lima, l'elemento di difficoltà principale è rappresentato dalle dune di sabbia, che diventano elemento imprevedibile per la navigazione, per la lettura del percorso migliore e per il pericolo di insabbiammenti. Il percorso è di 5500Km, il 70% si correrà nel deserto, con 330 equipaggi, 167 moto e quas, 126 auto e 41 camion.

Grande favorita tra le moto, come sempre KTM, che ormai imperversa nella gara desertica da tanti anni, lo scorso anno ci ha provato Honda a terminare questa lunga striscia arancione, vedremo quest'anno se ci sarà un cambio al vertice.

Uno dei protagonisti della corsa, per la sua attitudine alle grandi imprese è il nostro Nicola Dutto, campione affermato nelle matathon in condizioni impervie, oggi motociclista paraplegico, che tenterà la grande impresa di affrontare una Dakar. Plurititolato nelle lunghe mataratone, nel 2010 Dutto in seguito ad un grave incidente rimane paralizzato alle gambe, torna in sella tre anni dopo e ricomincia ad affrontare le gare a lui congeniali. Nella Dakar sarà accompagnato da almeno due angeli custodi, che in caso di caduta sulle difficili dune, lo aiuteranno a rialzarsi. Un altro grande campione, prima con la testa che con il fisico.

www.dakar.com