Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Francesco Bagnaia
MotoGP: risultati dei test di Jerez, il migliore Nakagami
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Due giorni terminati anche per la MotoGP a Jerez quelli andati in scena settimana scorsa, che ha preso il posto della Superbike che ha effettuato gli stessi test prestagionali la settimana precedente. La vera sorpresa di questi test è stato il giapponese in forze al team Honda di Lucio Cecchinello, Takaaki Nakagami, che per entrambe le giornate a guidato le sessioni cronometrate.

Le note importanti però di questa due giorni sono state le conferme di alcuni importanti cambi di sella e alcuni rooki, molto attesi a questo secondo test pre stagionale, e che potrebbero essere attori importanti nella mischia del prossimo anno. Jorge Lorenzo inizia il suo periodo di adattamento alla nuova moto a poco più di un decimo dal nuovo compagno di squadra, con un quinto posto assoluto contro il terzo di Marc Marquez. Anche Valentino promuove l'ex compagno di squadra, mettendolo già nei prossimi test tra i migliori tempi.

Continua la buona performance di Franco Morbidelli, ancora sesto in sella alla Yamaha M1 del team Petronas, mentre Bagnaia sulla Ducati del team Pramac chiude nono, anche lui in costante miglioramento.

Un po' attardato Valentino Rossi, che nonostante promuova la moto non è andato oltre un undecesimo posto nei test che riguardavano soprattutto la scelta del motore che equipaggerà la moto nel 2019, e che ha creato molti problemi nella scorsa stagione. Sembra però che viste le prestazioni di Vinales ì, Yamaha sia intenzionata a scegliere il motore preferito dallo spagnolo, quello con più freno motore, e non quello che avrebbe scelto Valentino Rossi.

Prossimo appuntamento con i test pre-stagionali è in Malesia nel 2019.

MotoGP test timing