Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Michael Dunlop al TT2018
Quel pazzo Tourist Trophy, non solo Michael Dunlop
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Ha chiuso i battenti anche questa edizione del Tourist Trophy, regalando agli spettatori tanto spettacolo e una fonte inesauribile di adrenalina, la controversia che continua a sollevare questo tipo di gare, resta forse una delle qualità più caratterizzante della più famosa gara stradale del mondo.

Anche quest'anno a far man bassa di vittorie è stato il solito Michael Dunlop, che avvantaggiato anche dall'assenza del grande rivale John McGuinnes, è riuscito a portarsi a casa 3 delle 5 gare più importanti, anche se alla fine gli è sfuggito il titolo più ambito, il Senior TT, finito a Peter Hickman in sella alla BMW S1000RR del team SmithsRacing. A Michael invece va la gara della Superbike in sella alla BMW S1000RR del team Tyco, Gara1 della Supersport in sella alla Honda CBR600RR del team MD Racing e la Lightweight in sella alla nostra Paton del team MD Racing.

Gara2 della Supersport invece vanno a Dean Harrison in sella alla Kawasaki ZX6-RR del team Silicone Engineering. A Peter Hickman va anche la gara della Superstock. Meno in evidenza alcune conoscenze che bazzicano spesso nelle prime posizioni, come Ian Hutchinson e Gary Johnson. Bene invece il nostro Stefano Bonetti, quarto nella Lightweight e nei primi 20 nel Senior TT e nella Superbike.

Prossimo appuntamento con la pazzia, nel 2019.

Risultati e classifiche