fbpx
ANLAS Capra RD
Categoria: Le nostre prove

A ogni cambio gomme la scelta è sempre difficile, soprattutto se la moto è, per te, nuova e non ne conosci ancora il carattere.


Però le gomme montate sulla moto usata ormai erano alla fine e così si comincia a girare sul web per verificare cosa offre il mercato.

Il problema nasce quando scopri che la Harley Davidson Roadster 1200 monta misure atipiche per il mondo Custom, persino per quello classico stradale, in effetti il 120/70R19 60V M/C all’anteriore e il  150/70R18 70V M/C sono tipicamente dedicate alle moderne maxi-enduro.

Anlas Capra RD 1

Ecco che la ricerca quindi si orienta verso quella direzione e inserendo sul sito ANLAS il nostro modello di moto scopriamo che gli vengono dedicate le CAPRA RD.

Conosciamo già i prodotti ANLAS avendo provato le Winter Grip Plus fiore all’occhiello della casa Turca che ci avevano regalato sicurezza nelle stagioni più fredde e anche le Capra Extreme utilizzate nella passata edizione dello Swank Rally di Sardegna, quindi abbiamo voluto sperimentare anche queste Capra RD.

Anlas Capra RD 7

Il disegno sportivo non eccessivamente grintoso si adatta bene al look della Roadster, promette se montato su una Maxi-enduro anche possibilità di escursioni nel fuoristrada leggero, ma nel nostro caso a noi poco importa, a noi serve una gomma che possa enfatizzare la dinamicità della due ruote di Milwaukee nella sua versione più sportiva delle “vecchie” Sportster.

Anlas Capra RD 9

Le Capra RD vantano per la carcassa la tecnologia “Zero Degree Steel Belt” ottimizzata per garantire elevate prestazioni. Il battistrada è stato progettato per il miglior comfort nel normale uso stradale, oltre che per garantire elevato chilometraggio. Sportività, comfort impareggiabile ed ottima aderenza sul bagnato sono altre qualità che ANLAS promette per queste gomme.

Come sempre ci siamo affidati al servizio di F.lli Moro di Milano, garanzia di massima professionalità e di un ottimo servizio in termini di sicurezza.

Anlas Capra RD 2

Già dal primo impatto estetico le gomme ci sono piaciute e una volta montate hanno confermato il buon connubio visivo con la tipologia di moto.

Abbiamo scelto di tenere la pressione come indicato dalla casa per i primi chilometri (2,5 – 2,9) anche se forse per aiutare un po’ il nostro fondoschiena alle prese con sospensioni così rigide e dalla corsa limitata probabilmente scenderemo di almeno un punto, vi terremo aggiornati.

Anlas Capra RD 8

I primi chilometri e le prime curve per togliere la cera e prendere confidenza con le gomme che da subito si sono rivelate veloci nello scendere in piega soprattutto nelle curve a medio/bassa velocità. Ben si adatta al cerchio da 19” anteriore, il profilo tondeggiante, tipico delle coperture dedicate alle Adventure, anziché a punta, che si armonizza anche alla ciclistica di questa Harley-Davidson Roadster 1200.

Anlas Capra RD 5

Le prime impressioni ci portano a percepire una buona direzionalità e precisione in curva, apprezzabile il feeling trasmesso e la sensazione di grip costante.
Abbinate alla ciclistica della Harley-Davidson Roadster 1200 ci sono sembrate poco inclini all’effetto autoraddizzante, ma sapremo darvi anche di questo conferma.

Dopo qualche centinaio di chilometri non possiamo che ritenerci soddisfatti delle sensazioni e delle prestazioni di queste ANLAS Capra RD, vedremo poi nel test se il chilometraggio superiore alla media indicato dal costruttore sarà reale.

Intanto le prime impressioni giustificano il prezzo di acquisto, di poco inferiore alla concorrenza, per queste gomme che rappresentano un’alternativa per questo atipico modello di Harley.

Anlas Capra RD 3

ANLAS Capra RD, perfette per le maxi-enduro dicono, ma noi diciamo… non solo!

Tutta la gamma e le misure disponibili sul sito ANLAS

GALLERY