Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Alpinestars vence
Giacca Alpinestars Vence Drystar - test aMotoMio
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Giacca da turismo, ma non solo, dato che questa Alpinestars Vence prima ancora di essere indossata, visivamente da l’impressione di estrema versatilità. Passando poi ad un esame “tattile” la qualità percepita dei materiali è alta, con un tessuto che possiamo definire “morbido” (spero ci passerete il termine) ma che regala al tempo stesso impressione di solidità e protezione.

Quest’ultima è ovviamente accentuata dalle protezioni omologate per spalle e avambraccio/gomito. In più la Vence offre sia la tasca per il paraschiena sia due tasche interne dove posizionare le protezioni torace. Quest’ultima soluzione mi è piaciuta molto. Aprendo poi il giubbotto troviamo l’imbottitura facilmente removibile con due comode zip in zona petto e i classici bottoni che fissano le maniche dell’imbottitura ai polsini della giacca. L’impermeabilità non è affidata ad un ulteriore layer estraibile, ma la membrana DRYSTAR è nella giacca stessa. Altra caratteristica che di solito apprezzo.

alpinestars vence Protezioni al torace

Dal punto di vista della “capacità di carico” troviamo due tasconi che però non sono dichiarati impermeabili; il luogo sicuro per le cose che devono stare all’asciutto è all’interno, con una tasca impermeabile chiusa con speciale zip waterproof, la stessa che chiude le prese d’aria sul petto; queste ultime sono quasi invisibili, poiché è celate da un “ risvoltino del tessuto”.

 

Alpinestars Vence Alpinestars Vence
Alinestars Vence Drystar Alpinestars Vence Drystar

Il colletto è morbido e la chiusura è regolabile con velcro, lo stesso dicasi per i polsini; ecco questa cosa non mi fa impazzire, il velcro sui polsini intendo, ma è proprio una cosa mia indipendentemente dalla marca. Il design mi piace molto, di quelli belli a cui con cui ci ha viziato Alpinestars; ho scelto la versione bianco ghiaccio, con quel guizzo di rosso sulla spalla ci sta veramente bene. Tra l’altro la virgola rossa è proprio in corrispondenza della regolazione, o meglio del “fit” della manica. Le regolazioni in vita sono affidate invece ad una comodo D-ring che permette appunto di trovare le regolazioni ideali. In ultimo sin notano anche in pina luce diurna gli inserti catarifrangenti.

Alpinestars Vence

Finito l’esame “statico” è ora di salire in sella. Indossata regala subito senso di comfort e protezione, qualche secondo per aggiustare tutte le regolazioni e siamo pronti. La indossiamo assieme ai pantaloni del completo che abbiamo testato qualche tempo fa (click qui) e devo dire che l’abbinamento cromatico è proprio azzeccato. Partiti di prima mattina, in autunno, abbiamo apprezzato la protezione all’aria frizzante (anche senza indossare l’imbottitura) e la possibilità si aprire le prese d’aria con lo scaldarsi del clima di metà delle giornata; come detto sopra massima versatilità quindi.

alpinestars

Ho apprezzato la capacità delle tasche e la comodità di raggiungere quella interna stagna dove ripongo sempre a prescindere lo smartphone. Avendo i polsi piccoli, il velcro dei polsini non riesce a chiudere al 100%, ma non ho sofferto di particolari spifferi d’aria pur indossando guanti corti estivi. Naturalmente il top restano i guanti lunghi che sovrastano il polsino. In sella è comoda ma non nel senso di “larga” ma nel senso che quasi non sembra averla addosso, poiché te la “regoli” come vuoi, nessun punto che tira, ma protezioni sempre al punto giusto. A mio parere può essere usata con qualsiasi genere di moto (e perché no scooter), e può affrontare tutti i tipi di intemperie senza battere ciglio.

alpinestars su bmw

Premesso che un giubbotto va sempre provato, vi posso dire per orientarvi nella scelta della taglia che io sono alto 173 cm e peso 73 kg; la large (L) per me è ideale.

In ultimo il prezzo, sul web lo si può trovare a poco meno di 300,00 ma vi invito a guardare anche il sito Ufficiale Alpinestars a questo link.

Insomma una Giacca che è entrata nel mio guardaroba e che credo ci resterà per un po’.

Foto di Carlo Flaminio.

aMotoMio Ringrazia Bmw Motorrad Italia per la moto concessa in prova.

#amotomio #provatodavvero

Fagna

GALLERY: