fbpx
×

Errore

[SIGPLUS_EXCEPTION_SOURCE] Image source is expected to be a full URL or a path relative to the image base folder specified in the back-end but 2014_05_Cazzanigao is neither a URL nor a relative path to an existing file or folder.
Categoria: Dentro al bauletto



“The CUT is on the Wall"
A volte la moto è un mezzo per arricchire le conoscenze, entrare a contatto con persone che hanno qualcosa da raccontare.
La moto per molti è un complemento, capita spesso a molti motociclisti “Normali”.


Carlo Cazzaniga è uno di questi, diventa motociclista a quarant'anni inseguendo il sogno realizzato con l'attuale compagna a due ruote, la stessa con cui ha iniziato, una Triumph Bonneville t100 che utilizza per piacere e turismo con il concetto del viaggiatore solitario, colui che non disdegna la compagnia ma che preferisce immergersi, quasi farsi assorbire dalla cultura e dai contenuti dei paesi che visita.

E’ Artigiano che si occupa di cabine per doccia e divisori in cristallo per arredamenti d'interni, pezzi realizzati su misura e ordinazione seguendo le richieste e il gusto del cliente che viene trasferito nelle sue opere.
Quindi un uomo alle prese con vetro, ottone e alluminio che, seguendo la passione della sua infanzia per il traforo, che rubava tempo al bambino insieme al lego e ai trenini, riscopre il gusto del legno a ottobre del 2013.
Questo insieme alla sua ammirazione verso la grafica l'ha portato a trasferire i loghi che abbiamo visto e vediamo nel nostro vivere quotidiano in intagli nel compensato.



Opera in un cortile in quella Bovisa di Milano ai confini dei binari che vanno verso la stazione Garibaldi in un magico, fonte di ispirazione, silenzio; solo a volte si sentono gli accordi della vicina scuola di musica Villa Simonetta che rendono ulteriormente Bohemien l'atmosfera.
Un modo personale di disegnare, non con la matita ma con una lama nella ricerca della massima precisione e fedeltà del modello.
Una riproduzione quasi mai completa, a volte scomponendone l'immagine o lasciandola fuori campo.
I soggetti sono i più vari, dai "capelli" all’”arte”, gli "Omini" e ovviamente anche il tema moto con marchi storici del nostro mondo.



Dall'omino Michelin al classico Gulf alla conchiglia Shell e poi tutti i marchi storici di motociclette.
Naturalmente la mente brillante é già pronta verso nuovi progetti e temi da esplorare.
Piccoli "quadri" in legno della dimensione standard di 20 x 20 cm dove l'eventuale colore rimane nel bassorilievo del taglio che il traforo ha realizzato.
Naturalmente ogni singolo pezzo é unico e autenticato con la serie e il soggetto impresso nel retro insieme alla firma dell'artista.
Un'espressione d'arte che sta ricevendo riconoscimenti anche da parte di alcune gallerie che espongono le sue opere.



Oltre a queste "tavole" la fantasia di Carlo l'ha portato a creare un nostalgico NoteWood dove al calore del legno si abbina il piacere della carta per questo antico modo di prendere appunti.
Oltre al legno la geniale mente del Cazzaniga si lancia in numerosi piccoli oggetti, mai scontati, ricavati da materiali di recupero come bottiglie di vino o avanzi di barre di alluminio.



Tutte trovate geniali di una semplicità estrema, apparentemente, ma bisognava pensarci, se siete curiosi le trovate tutte nella gallery del suo sito.
Lascio l'atelier di Carlo con i nostri NoteWood personalizzati e la mia "tavola" Guzzi insieme al racconto del suo prossimo viaggio, in moto ovviamente, verso Filottrano (AN) inseguendo una storia legata a una lettera di uno zio, risalente alla liberazione, naturalmente in solitaria e senza usare autostrade scendendo da Bologna e seguendo gli Appennini.
Questo viaggio sarà sicuramente ispirazione di un racconto che non vediamo l'ora di leggere.

Carlo Cazzaniga Milanese classe 1964
Scrive dei redazionali per due testate di settore e cura un blog dedicato all'artigianato.

{gallery slider=boxplus.carousel}2014_05_Cazzanigao{/gallery}

Flap