fbpx
Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Venerdì, Ven Dic 2020
  • #SUZUKICHALLENGE2019: ecco tutti i vincitori

    Oltre 1.000 post Instagram e più di 50 video su YouTube, capaci di totalizzare oltre 1 milione e mezzo di visualizzazioni, circa un terzo delle quali ottenute da contenuti relativi alla sola Katana. Sono questi alcuni dei numeri che testimoniano il successo riscosso dal #SUZUKICHALLENGE2019, la selezione online organizzata da Suzuki per individuare i suoi nuovi Ambassador social. A sceglierli è stata una giuria di esperti incaricati dalla Casa che ha esaminato tutti i candidati che si sono voluti mettere in gioco e hanno pubblicato un post o un video dedicato alla prova di una moto Suzuki attraverso il proprio profilo Facebook, Instragram o YouTube.

    I risultati del casting

    Ad aggiudicarsi il ruolo di TRACK AMBASSADOR sono @peterwassili e @gexforracing che vivranno l’emozione di affrontare un corso di guida nella pista più magica di tutto il panorama mondiale: il Mugello. In sella ad una GSX-R1000R pronto pista e seguiti da istruttori e piloti professionisti i due giovani motociclisti scopriranno cosa vuol dire sfrecciare sul rettilineo del circuito più veloce del circus mondiale.

    A @lucass98_official e @bucky_the_rider spetterà, invece, l’arduo compito di essere i nostri inviati ufficiali al prossimo Gran Premio d’Italia MotoGP in veste di MOTOGP AMBASSADOR.

    Non saranno soli però, infatti, anche la loro controparte femminile formata @giulialoscodalcollo e @Zetabikergirl, insignite del titolo FEMALE MOTOGP AMBASSADOR, saranno protagoniste di una paddock experience unica che le farà respirare la straordinaria atmosfera della MotoGP.

    Passando invece alle gomme artigliate e ai lunghi itinerari di viaggio, è @alessandro_chiarle_video che conquista la categoria dedicata alla V-Strom. Sarà lui il TRAVEL AMBASSADOR che prenderà parte al weekend inaugurale della V-Strom Academy 2020.

    Infine, il riconoscimento più ambito, quello di ONE YEAR AMBASSADOR, è stato assegnato a @theitalianblackrider. Claudio, questo il nome che si nasconde dietro al profilo social, sarà al fianco di Suzuki per tutto il 2020. Attraverso il suo canale youtube e la sua pagina Instagram, vi racconterà una Suzuki a 360 gradi, vista da fuori, vista dagli occhi di un giovane appassionato che ha il cuore che batte per la casa di Hamamatsu.

    Con questa iniziativa Suzuki ha voluto stimolare forme di comunicazione innovative. Alcuni video del #SUZUKICHALLENGE2019 sono stati addirittura inseriti da YouTube nella sezione Tendenze, mentre l’hashtag del casting è stato condiviso su scala internazionale e ha generato interazioni anche in molti altri Paesi del mondo, come Francia, Spagna, Israele, Regno Unito e Giappone.

  • Eletto il vincitore italiano del contest Yamaha BACK TO THE DRAWING BOARD

    Il contest, aperto a tutti gli amanti delle motociclette, "Yamaha Back to the Drawing Board" è entrato nella fase che ha chiuso la prima parte e precede la realizzazione concreta della XSR700.

  • GIVI è partner del concorso Premio Moto Reporter 2019, pronti a vincere?

    GIVI annuncia la sua partnership con “Premio Moto Reporter 2019”, il concorso promosso dal portale Moto Excape dedicato a tutti gli appassionati di viaggi sulle due ruote.

  • Harley-Davidson Battle of the Kings: le 5 finaliste

    I voti espressi da oltre 6 mila appassionati dal 15 gennaio alla metà di febbraio attraverso il sito specifico hanno eletto le cinque moto finaliste del contest italiano di Battle of the Kings, il concorso di customizzazione riservato alle concessionarie indetto ogni anno da Harley-Davidson e giunto alla sua quinta edizione.

    Le cinque moto così elette dal pubblico verranno esposte sullo stand Harley-Davidson ai prossimi Roma Moto Days, dove il giorno 7 marzo, in una specifica conferenza stampa, verrà proclamata anche la vincitrice italiana assoluta sulla base delle preferenze espresse da un pool di specialisti dell’informazione ed esperti di settore.
    Ciascuna realizzazione, al di là del risultato di classifica ottenuto, ha messo in evidenza l’estro creativo e la capacità del Custom King e dello staff delle officine che fanno capo alle concessionarie italiane Harley-Davidson®.
     
    Il contest Battle of the Kings si articola su diverse fasi a carattere nazionale e regionale nel corso dell’anno fino alla proclamazione del vincitore assoluto. L’assegnazione del premio globale avverrà, come da tradizione, il prossimo mese di novembre in occasione del Salone EICMA a Milano.

    H-D Bologna / Space Age su base Heritage Softail, ispirata rende omaggio a 3 dei più famosi esploratori moderni, gli astronauti che per primi misero piede sulla luna

    H-D Battle of the Kings 01



    H-D Route 76 Jesi / Speed Bob su base Fat Bob interpretata in veste racing

    H-D Battle of the Kings 02



    H-D Onorio Moto Correggio (RE) / Rusty Sun Softail su base Heritage Softail ricorda le origini e la tradizione Harley-Davidson con un classico anni '50

    H-D- Battle of the Kings 03



    H-D Parma / The Answer su base Roadster 1200 è una moto di ispirazione Flat Track

    H-D Battle of the Kings 04



    H-D Golden Hills Arezzo / Unbroken su base FXDR114 stravolge esteticamente la linea della moto originale esaltandonele forme e lo spirito aggressivo

    H-D Battle of the Kings 05

  • La MV Agusta Superveloce 800 vince il concorso Villa d'Esta

    E' stata la MV Agsuat Superveloce 800 a vincere il premio nella sezione Concept Class del Concorso d'Eleganza Villa d'Este, un riconoscimento che da ancora più valore alla proposta che, per Adrian Norton, è stata prima di tutto una provocazione, vista per la prima volta a EICMA 2018.

    Invitata dagli organizzatori del Villa d'Este, ha sorpreso anche la stessa MV Agsuta, che dopo i riconoscimenti già acquisiti a EICMA, non pensava poter attrarre ancora più attenzione.

    Come dice Adrian Norton, Design Director di MV Agusta/ CRC (Centro Ricerche Castiglioni): "Lo stile distintivo della Superveloce, una combinazione di elementi retrò ispirati alle caratteristiche forme sensuali delle motociclette da corsa MV Agusta degli anni ’60, e uno stile visionario unito alle ultime tecnologie, hanno fornito le basi per lo sviluppo di una proposta di design provocatorio; con linee sospese tra passato e futuro"

    Esattamente 90 anni fa sulle rive del lago di Como si teneva la prima edizione di quella che sarebbe diventata una delle manifestazioni più prestigiose e tradizionali del mondo per i veicoli storici. Dal 1929 il Concorso d'Eleganza Villa d'Este espone le vetture d'epoca e le motociclette storiche più preziose ed originali. Dal 2002, a fianco a queste, sono stati introdotti anche le concept car, concept bike e prototipi.

  • Motodays: il vincitore della Honda CB1000R Tribute

    A volte ci si chiede quale faccia abbiano i fortunati vincitori di concorsi con una bella moto in palio, quest’anno Roma Motodays, il salone della moto e dello scooter in Fiera Roma, ha messo per la prima volta in palio una Honda in versione special fra i suoi visitatori. Si tratta di una CB1000R denominata ‘Tribute’, una moto heritage che ricordasse le linee della mitica CB750 Four, alla quale era dedicata la mostra tematica del Salone.

    L’estrazione è avvenuta e il vincitore della moto è un visitatore romano: si chiama Calogero Ciraolo, ha 68 anni ed è un autentico appassionato. UN SOGNO CHE SI REALIZZA - “Avevo appena programmato un viaggio in moto in Sicilia da fare prima dell’estate con un mio amico spagnolo”, spiega Calogero, che raggiungiamo telefonicamente. “Lui ha un’Honda VFR 800, io invece avrei dovuto comprare una moto o noleggiarla… e invece è arrivata. E’ qualcosa di magico, mi sembra un sogno…”. La passione di Calogero per le moto risale a quando era bambino.

    La moto gli verrà consegnata verso la fine di aprile. Nel frattempo Calogero non ha resistito ed è andato a provarne una di serie in una concessionaria Honda.

    A caratterizzare la Honda CB1000R Tribute sono diversi elementi. A cominciare dalla colorazione, dalle grafiche e dai loghi tributo all’originale CB750 Four K0 del 1968.
    La verniciatura, infatti, è blu cangiante proprio come il modello al quale si ispira. I cerchi sono tubeless a raggi Jonich, il terminale di scarico è sdoppiato e firmato da SC-Project. A renderla unica, anche la sella in Alcantara, specchietti e indicatori di direzione di Rizoma e portatarga Lightech.

  • Shoei Pro-Testa: la sicurezza non ammette compromessi

    Un messaggio inequivocabile, in un periodo di incertezza. Shoei parte con una campagna a favore della sicurezza e della protezione con un messaggio quasi provocatorio.

  • Un altro premio per la MV Agusta Superveloce 800

    MV Agusta sarà riconosciuta come “eccellenza del design lombardo” mercoledì 17 dicembre presso l’auditorium Gaber di Palazzo Pirelli a Milano.