Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.
Giovedì, Gio Ott 2020
  • Il Suzuki Katana Hill Climb Tour chiude in bellezza a Bormio

    Dopo il successo riscosso nello scorso weekend, quando oltre 120 motociclisti hanno provato la Katana sul Passo della Raticosa, il Katana Hill Climb Tour si appresta a chiudere in bellezza il suo calendario e l’intera stagione 2019 dei demo ride itineranti organizzati da Suzuki. Sabato 27 e domenica 28 luglio sono infatti in programma a Bormio, in provincia di Sondrio, le ultime due date della manifestazione che ha portato i test ride della Katana in giro per l'Italia, su alcune tra le più belle strade di montagna del Paese. Chi parteciperà a questo appuntamento potrà toccare con mano le doti della Katana sulle splendide curve che portano verso il Passo dello Stelvio, secondo valico stradale più alto d’Europa.


    Appuntamento al Bar Lord Byron

    A Bormio la struttura del Katana Hill Climb Tour farà base presso il Bar Lord Byron, in via Generale Luigi Reverberi 20, che nello stesso weekend festeggerà il passaggio a una nuova gestione. Del locale ora si occuperà Massimo Carnini, personaggio di spicco del Moto Club Stelvio International e dell’omonimo Motoraduno. È quindi certo che le due giornate dell’Hill Climb Tour si svolgeranno in un clima più che mai allegro e conviviale, all’insegna di una grande passione per le due ruote. Per tutti i partecipanti ci sarà inoltre come omaggio un pratico zainetto Katana.


    Come partecipare al Suzuki Katana Hill Climb Tour

    Prendere parte al Katana Hill Climb Tour di Bormio sarà molto semplice. Non sarà infatti necessario fare registrazioni preventive o prenotazioni online. Basterà presentarsi con una patente valida e il necessario abbigliamento tecnico presso la struttura Suzuki, compilare i moduli del caso e si potrà saltare subito in sella a uno dei sei esemplari di Katana disponibili, fino a esaurimento posti. Le prove si terranno sia la mattina sia il pomeriggio, indicativamente nelle fasce orarie 9 - 13 e 14 - 18. Ogni giro avrà una durata prevista di 30 minuti circa e si svolgerà su strade aperte al traffico, dietro un apripista dell’organizzazione Suzuki.


    Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

    Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo.

    L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili.

    Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di Suzuki Loom Manufacturing Co.

    Nel 1952 Suzuki debutta nel settore motociclistico, producendo la sua prima bicicletta motorizzata, la Power Free, e dieci anni più tardi, nel 1962, vince il suo primo Campionato del Mondo di velocità nella Classe 50. Da allora Suzuki è grande protagonista nelle competizioni, in pista come nel motocross. Con in sella piloti leggendari quali Barry Sheene e Kevin Schwantz coglie innumerevoli successi iridati. Nel suo albo d’oro figurano anche 12 titoli nel Mondiale Endurance a squadre, 13 allori nel Campionato AMA Superbike e varie vittorie alla 24 Ore di Le Mans e al Bol d’Or, oltre che al Tourist Trophy dell’Isola di Man.

     

    moto.suzuki.it/katana