Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Motociclista 4 stagioni
Motociclista 4 stagioni: impariamo ad affrontare l'inverno
1
0
0
s2smodern
1
0
0
s2smodern
powered by social2s

Siete sicuri di essere pronti? L’inverno ha bussato a gran cazzotti alle porte e come ogni anno, volenti o nolenti, è entrato di prepotenza, sciarpa, cuffia e guanti di lana non bastano per affrontarlo sulle due ruote, allora vediamo cosa possiamo fare, sempre che tra insana passione e voglia di libertà abbiate deciso di guardarlo dritto negli occhi!


Dalla testa ai piedi, la verità è che per affrontare la stagione rigida bisogna un po’ rivestirsi, ogni motociclista ha le sue caratteristiche, qualcuno soffre di più alle mani, qualcuno ai piedi, qualcuno in qualche altro posto, l’importante è trovare il capo giusto. Tralasciando gli scooteristi da combattimento, quelli che solcano le strade dell’inverno avanti e indietro dal lavoro muniti però di coperta, sella e manopole riscaldate e l’abbondante riparo offerto dallo scudo, chi più chi meno, a bordo di una moto bisogna dotarsi di una protezione.


IL CALDO SULLA PELLE

Partiamo dall’intimo, vale a dire il campo che più di ogni altro negli ultimi anni, in tutti i settori sportivi, è stato rivoluzionato. Che sia il dorso e che siano le gambe per questo ci viene incontro il marchio italiano SIXS, con la sua lunga esperienza di capi appositamente pensati per trattenere il più possibile il calore corporeo e difenderlo dall’aria fredda esterna.
I prodotti della linea Winter Tourism di SIXS sono pensati per offrire calore e comfort (in particolare nella zona frontale) senza sacrificare la traspirabilità necessaria nella zona posteriore. I capi della linea Winter Tourism, infatti, sono i primi dove il tessuto brevettato SIXS (Carbon UnderWear®) viene utilizzato congiuntamente a elementi tessili diversi. È infatti il mix dei materiali che consente di ottenere una grande protezione dall’aria fredda insieme a una completa traspirazione della cute. Nella parte frontale, particolarmente esposta all’aria, agisce il Winter Barrier (fibra antivento e idrorepellente) che impedisce al freddo di penetrare mantenendo il corpo caldo e asciutto. Nelle porzioni più soggette a sudorazione, il Carbon Underwear® garantisce una piena traspirazione e termoregolazione, mentre, nelle aree intermedie, una trama in micropile scalda e mantiene la corretta temperatura corporea.Se poi volete aggiungere calze, sottoguanti, scaldacollo o altro, SIXS vi viene in aiuto.

 Intimo SIXS

CALDO DI NUOVA GENERAZIONE, TECNOLOGIA MOTOGP

Un capo che negli ultimi anni ha fatto capolino sul mercato, e che tra i molti non è ancora abbastanza conosciuto è il gilet termoriscaldato di Capit. L’azienda italiana ha utilizzato la sua lunga esperienza nella costruzione di termocoperte per le principali competizioni mondiali a due ruote, applicandola ad un capo di abbigliamento. Il gilet si alimenta tramite una batteria ricaricabile con autonomia invidiabile. Sotto una giacca invernale già a livello minimo, e con un’autonomia di 7 ore, riesce a fornire un confort di viaggio invidiabile. Realizzato con materiali di qualità, è forse la vera novità per viaggiare nella stagione rigida, quasi irrinunciabile. Prezzo 218€

Gilet Capit


GUANTI: MANI PROTETTE

Della stessa azienda, Capit, fanno parte anche i guanti che inglobano la stessa tecnologia. Chi soffre di dolori causati dal freddo alle estremità e non possiede ne manopole riscaldate, né un paramani, troverà questo guanto la soluzione alla moto tristemente ferma per l’inverno. Materiali qualità, resistente a vento e pioggia, offre il confort delle manopole riscaldate senza averle. 239,90€

Guanti Capit

Per chi invece non vuole rinunciare ad un guanto tradizionale, non energizzato, ma con tecnologie all’avanguardia ci siamo affidati all’italiana Spidi. Il modello NK-6 è un concentrato di tecnologie di sicurezza e di impermeabilizzazione, contro l’acqua ma anche contro il freddo. NK-6 sono i guanti da mototurismo certificati EN13594: 2015 KP, il che significa che sono anche tra i guanti più protettivi al mondo. SPIDI ha sviluppato NK-6 per essere in grado di attraversare i continenti e muoversi in città durante la stagione fredda. Hanno una membrana H2Out che li rende impermeabili, antivento e traspiranti - abbinata all’ imbottitura Primaloft® da 200gr ed una fodera in micropile per mantenere comfor e calore durante tutto il giorno. L'NK-6 ha rinforzi su palmo, dorso e lato esterno, è foderato con ovatta da gr.200, è capacitivo Touchscreen per l'utilizzo dello smartphone, è provvisto di lamella tergivisiera in gomma sul dito indice, per la chiusura e l'ergonomia si affida a una coulisse di restringimento e a cinturino regolazione e chiusura polso. Prezzo 129,90€

Guanti Spidi NK-6


GIACCA PER TUTTE LE STAGIONI

Tra le giacche abbiamo selezionato una triplo-strato termico di Clover, la Savana 2 WP, volendo fornita anche di apposito pantalone. 3 strati connessi con zip, una giacca esterna in tessuto Balistico anti-abrasione sui gomiti, Duratek-4, Duratek-4 Ripstop, una membrana impermeabile e traspirante "Aquazone" rimovibile e una imbottitura termica rimovibile. La giacca è definita da Clover come una 4 stagioni, Possiede 7 prese di ventilazione regolabili su petto, torace e braccia e schiena e 7 tasche (di cui 2 frontali impermeabili e un ampio tascone posteriore). Possiamo poi trovare linguetta a Velcro per regolazione ampiezza polsi e zip a doppio cursore: uno per aprire la ventilazione e uno per aprire rapidamente il polso. Larghezza predisposta per inserire il guanto e far scivolare via l'acqua al di sopra di esso. Tiranti per regolazione volume braccio, avambraccio, vita e fondo giacca. Regolazione ampiezza collo a scatto 5 posizioni. Foderatura interna a rete "Climacontrol" tanto sull'interno giacca quanto sulla membrana.
Un giacca davvero per d'inverno va all'attacco, costo 319,99€, disponibile in 4 colori e ovviamente abbinabile a un pantalone.

Giacca Clover Savana-2

PANTALONI: CALDO MA CON STILE E SICUREZZA

Ma proprio parlando di pantaloni, per chi volesse rimanere con uno style più sportivo, più modaiolo ci viene in aiuto l’italiana PMJ, specializzata nella produzione di jeans per moto Made in Italy sicuri, certificati, ma con un’estetica contemporanea. Il PMJ Storm è un jeans imbottito, in tessuto ULTRACOR® Cotone/Cordura® realizzato con fibre sintetiche di ultima generazione, ad elevata robustezza e resistenza all’abrasione e allo strappo, all’interno troviamo una membrana interna rimovibile accoppiata in morbido pile, traspirante, antivento e antiacqua. Il jeans è omologato D.P.I. secondo la normativa EN17092-2 (AAA), con protezioni ginocchia omologate CE 1621-1, regolabili e rimovibili dall’esterno e protezioni fianchi omologate CE 1621-1, rimovibili.
Ancora qualche dubbio che si possa viaggiare ben vestiti e al sicuro in Inverno. Taglie disponibili da 44 a 58. Prezzo 230€ circa.

PMJ Storm


SCARPE PER OGNI SITUAZIONE

Per le scarpe le soluzioni sono davvero tante, potremmo andare su un bello stivale touring di Stylmartin come il Baja Goretex, davvero un portento sia esteticamente che sicuramente a livello di prestazioni, ma rimanendo in casa Stylmartin e volendo abbinare qualcosa di modaiolo al jeans di PMJ andiamo su un modello che possa essere utile sulla moto come in ufficio o per una serata alla moda, parliamo del YU'ROK, uno scarponcino che si farà notare in ogni situazione. Prodotti con pelle pieno fiore ingrassata, sono la scelta giusta per chi essenzialmente vuole essere comodo ogni giorno e in ogni condizione, sopra la moto e non. I YU'ROK hanno la fodera impermeabile e traspirante, rinforzo in pelle nella zona del cambio e suola vibram in gomma grip roccia antiscivolo. I YU'ROK sono disponibili nella declinazione BLACK e BROWN, quindi non resta che abbinarli. Taglie disponibili da 36 a 47, prezzo 239€.

Scarpe Stylmartin YUROK

Bene, l’inverno è appena cominciato, mentre le feste spariscono rapidamente negli specchietti, è tempo di rivoltare le tasche,e se qualcosa è rimasto sul fondo, qui sopra c’è roba buona da mettere insieme alla moto, e credetemi, è roba utile… se mai vostra moglie ve lo chiedesse.

Wolf

Ritratto di Wolf