Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

American Dream

Mentre leggete queste righe, sarò probabilmente già a San Francisco.
Cavoli non ci credo nemmeno io! L’America così lontana, un sogno e adesso sto calpestando la terra a stelle e strisce.


Non è che fosse una fissa questa storia dell’America, nella mia vita di piccolo viaggiatore posti nel mondo, dove andare, ce ne sono un’infinità, però l’America è l’America e lo è fin dai tempi degli esploratori e dei migranti.
Rimangono, però, nella testa le immagini di “Easy Rider” e di molte pellicole, dove la moto è protagonista in spazi immensi e panorami selvaggi che mi hanno fatto sognare.
Ora son o qui un pezzo di sogno raggiunto inaspettatamente e sotto le mentite, ma neanche tanto, spoglie d’ipotetico reporter di una sfida altrettanto inusuale.
La “Sfida a Bonneville” dell’amico Daniele che mi ha coinvolto e riposto la sua fiducia in quest’appassionato motociclista che prova sulle pagine virtuali di aMotoMio, a raccontare di moto.
Un Team il nostro, Speed-ITA, dove nessuno è professionista, i soldi sono pochi e di abbondante ci sono solo passione e voglia di mettersi in gioco.
Dicevo che voi probabilmente state leggendo mentre noi aspettiamo di sdoganare quel motorino di 50cc che ormai è un artigianale “Rustico”, ma veloce, prototipo che tenterà di volare oltre i 133 km/h sul bianco manto del lago salato di Bonneville.
Un altro sogno che si avvera, quello di immergersi nella follia, puramente in American Style, della Speed Week.
Mentre sto scrivendo queste righe che voi state appunto leggendo mentre il sogno si avvera, mi viene il dubbio che stia ancora sognando, ma il passaporto che stringo in mano e la valigia, pronta accanto a me, mi porta alla felice realtà.
“Yes i can”!!!

Flap