Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

CIV MISANO 7-8 Round 2017 - Pirro: Dominio Inarrestabile

Anche al Misano World Circuit il pilota di San Giovanni Rotondo è stato capace di una prova magistrale che, unita al doppio ritiro di Lorenzo Zanetti, lo proietta direttamente verso il titolo italiano. Solo semplici calcoli matematici mantengono aperto il discorso iridato ma con 100 punti (4 Round) ancora da assegnare e 91 di vantaggio sul diretto inseguitore è facile immaginare che Pirro si laureerà campione italiano già al Round 9 sulla pista del Mugello.

Che il livello del Team Barni e del suo pilota di punta sia al momento irraggiungibile per chiunque altro è un dato di fatto. Pirro ha dominato in lungo e in largo in tutte e due le gare lasciando le luci della ribalta a Zanetti solo per i primi giri del Round 8. Il pilota del Team Motocorsa si è confermato essere l’unico capace di infastidire il capoclassifica ma stavolta non è stato nemmeno aiutato dalla fortuna. In entrambe la manche la moto di Zanetti ha infatti avuto problemi tecnici costringendo così il pilota bresciano ad un doppio zero in classifica che pesa come un macigno.

Misano CIV 7-8 round

Senza l’ingombrante presenza di Pirro il campionato sarebbe in effetti molto aperto e incerto. Nonostante un weekend ancora non perfetto il campione in carica Matteo Baiocco (2° e 4° nelle due gare) con la sua Aprilia RSV4 ha approfittato del doppio zero di Zanetti e si è portato a soli 18 punti dal secondo posto in classifica generale, recuperando così parte dello svantaggio creatosi subito nel primo weekend di Imola con la sfortunata scelta di montare gomme Dunlop. Dietro ai big finalmente si sono viste battaglie e bei nomi come quelli di Alessandro Andreozzi su Yamaha (3° e 2°) e di Matteo Ferrari al primo podio in SBK (3° nella gara di Domenica).

civ misano 7-8 round

Gli stessi due piloti hanno incredibilmente accorciato il loro distacco dai Top 3 in classifica generale e chissà che nelle ultime 4 gare non riescano ad infilarsi tra i protagonisti in modo stabile, rimescolando le carte in tavola. Altri bei nomi saranno attesi ad un finale di stagione in crescendo. Due su tutti: Ivan Goi ed Eddi La Marra. Il primo sembra ancora risentire del calo di prestazioni avuto ormai tre anni fa quando nel Team Barni gli venne affiancato Michele Pirro. La Marra invece sembra essersi un po’ appannato con il passare dei Round e per di più la sua Panigale del Team Motocross non è esente da noie che di certo non aiutano.

civ misano 7-8 round CIV misano 7-8 round
civ misano 7-8 round civ misano 7-8 round

Al Muglello, il 23 e 24 Settembre, Pirro andrà verosimilmente a vincere ma gli occhi degli appassionati dovranno per forza concentrarsi sulle immediate posizioni di rincalzo: spettacolo assicurato. Anche la Moto3 ha avuto il suo Michele Pirro. La wild card Mondiale Stefano Nepa ha messo tutti in riga con disarmante facilità vincendo per distacco in una categoria che generalmente vede arrivi multipli al fotofinish. Dietro di lui, due volte secondo, Kevin Zannoni si riporta in testa al campionato. A giudicare dai distacchi in classifica generale pare che ormai la lotta per il titolo sia un affare tra Zannoni e Spinelli ma in questa classe la storia insegna che tutto può accadere. In Supersport 600 vittoria al Sabato della wild card Massimo Roccoli su MV Agusta e di Marco Bussolotti nella gara domenicale. In campionato comanda ancora Ilario Dionisi con Bussolotti staccato di 24 punti.

Risultati completi e classifiche disponibili su www.civ.tv

Foto di Marco Lanfranchi

Fagna

 

 

 

Fagna

 

GALLERY: