Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

MIVV PER YAMAHA XSR 700

E’ sicuramente una delle moto che aspettano soltanto di essere personalizzate. Le proposte sono tante ma la potenzialità sprigionata dai sistemi di scarico firmati MIVV fanno intuire che il feeling con questa Yamaha è alto.


Due impianti completi omologati, affiancati da un grintosissimo allestimento minimal proposto esclusivamente in versione racing.  Impossibile non farsi ammaliare!  
Un sistema di scarico aftermarket, creato ad hoc da un produttore che ha idee chiare sulle tendenze del mercato, ha sempre un posto d’onore tra le modifiche che l’utente sogna di realizzare su modelli come l’XSR 700.
Arrivata da pochi mesi sul mercato (dagli ultimi dati dell’immatricolato) questa moto appare già nelle top ten delle più vendute. In essa si riconoscono stili differenti, ma l’insieme la lega al segmento delle “old modern”. Yamaha usa il termine “heritage”, indicando come modello ispiratore la XS650 degli Anni 70.

In questo contesto, il valore aggiunto dagli scarichi proposti da MIVV è innegabile. Basta guardare l’impianto con il terminale GHIBLI posizionato alto per intuire quanto sia possibile intervenire - in modo originale - anche su progetti che portano la firma dei migliori customizer. Come quella del giapponese Shinya Kimura, colui che ha creato la linea della Yamaha XSR 700.
Non si tratta di un progetto ex novo ma di una personalizzazione spinta realizzata su motore e ciclistica MT-07. Il bicilindrico fronte marcia di 689 cc di quest’ultima è ben noto a MIVV, visto che già nel 2014 aveva a catalogo scarichi dedicati e performanti.
Nel caso della XSR 700 più che l’aspetto tecnico conta probabilmente quello estetico. Chi la sceglie ne subisce la seduzione. Le proposte di MIVV si armonizzano alla grande con le linee della moto… ma il loro contributo va ben oltre e non può essere ignorato, visto che arriva addirittura a modificare il rapporto peso / potenza grazie ad un alleggerimento che può superare i 12 kg, come mostra la tabella di seguito riportata.
L’incremento prestazione è un altro plus: l’apporto di esuberanza offerto è tutto verso l’alto (il motore girà pronto sin dai 2.000 giri e quindi non necessità di ulteriore tiro ai bassi).
E il rumore allo scarico? Di serie non è cattivo come lo si vorrebbe?
MIVV ha risolto il problema.

www.mivv.it