Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

MV Agusta F4 RC: 250 esemplari estremi!

250 esemplari che costituiscono la produzione totale della nuova F4 RC, dalle piste del campionato mondiale Superbike alla strada, ogni dettaglio e le caratteristiche tecniche sono quelle della MV Agusta F4 Reparto Corse di Leon Camier. Un oggetto di culto per grandi appassionati, che se la vedranno consegnare in una cassa in legno dall’aspetto quanto mai classico-

Come quella F4, la RC riesce a essere allo stesso tempo affascinante ed efficace, la più completa tra le supersportive. Elegante ed essenziale, la F4 RC è riconoscibile per la grafica su base bianca e rossa, la stessa della versione ufficiale, compresi i loghi degli sponsor. Il “37” sulle tabelle porta numero ricorda i titoli mondiali costruttori conquistati da MV Agusta.

La F4 RC avrà componenti di grandissima qualità: il singolo silenziatore di scarico SC-Project in titanio, il codino monoposto, il tappo benzina in ergal e i componenti da montare negli alloggiamenti degli specchi retrovisori, le paratie sotto codino realizzate in fibra di carbonio, il telo coprimoto e il certificato di origine contribuiscono a rendere ancora più esclusiva la F4 RC.

Le prestazioni di questa moto sono anche nei numeri: 151 kW, pari a 205 CV di potenza massima in configurazione stradale. Un dato che fa della RC la Superbike Replica più potente tra quelle in produzione di serie. Ma non basta: con 212 CV (158 kW) all’albero a 13600 giri, la F4 RC in configurazione pista segna la massima evoluzione nel percorso di sviluppo dello straordinario 4 cilindri in linea MV Agusta denominato Corsa Corta (79x50,9 mm), unico anche per scelte tecniche come la catena di distribuzione centrale e le valvole radiali.

Sospensioni forcella Öhlins USD tipo NIX 30 con trattamento superficiale TiN dispone della regolazione idraulica separata, ammortizzatore Öhlins TTX 36 con serbatoio piggyback. Impianto frenante coppia di dischi anteriori di 320 mm di diametro con fascia frenante in acciaio, flangia in alluminio e pompa radiale, pinze radiali monoblocco Brembo GP a 4 pistoncini (30 mm di diametro). Il disco posteriore in acciaio è di 210 mm di diametro con pinza a 4 pistoncini. ABS Bosch 9 Plus Race Mode dispone del sistema RLM (Rear Wheel Lift-Up Mitigation).

Gestione elettronica ispirata a criteri di efficacia e di essenzialità per garantire al pilota il miglior controllo della moto, senza però rinunciare alle sensazioni che solo il talento e l’esperienza di chi guida è in grado di trasformare in decimi risparmiati nel tempo sul giro. La tecnologia MVICS 2.0 (Motor & Vehicle Integrated Control System) permette di intervenire su molti parametri, tra cui sensibilità del comando gas, coppia massima, freno motore, risposta del motore e limitatore di giri. La piattaforma inerziale con sensore d’assetto si avvale di tre giroscopi e altrettanti accelerometri per determinare il preciso funzionamento del controllo di trazione su 8 livelli, disinseribile.
Il cambio elettronico EAS 2.0 (Electronically Assisted Shift) fa parte della dotazione di serie.

 

aMotoMio.it