Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Morbidelli in Moto2
Moto2 vicina alla MotoGP, e con Triumph...

Tutto si muove intorno all'arrivo di Triumph nel paddock del motomondiale, dal 2019 il tre cilindri in Hinckley diventerà il propulsore della Moto2 andando a sostituire l'attuale 4 cilindri in linea Honda. Tante le attività che già fervono, a partire dagli schemi tecnici che devono essere inviati ai costruttori dei telai e ai team, i quali dovranno progettare i nuovi telai passando tassativamente per il comparto tecnico del motomondiale, le case non devono avere contatti tecnici diretti con il costruttore di motori.

La cosa che eperò desta attenzione sono le prestazioni di questa Moto2. Qualche giornalista non ha perso tempo a far notare che le prestazioni delle Moto2, nonostante i 400cc in meno, già sfiorano quelli della MotoGP, dove in alcuni circuiti tra le MotoGP più lente e le Moto2 più veloci il divario è al di sotto dei 2 secondi al giro. Resta quindi da vedere se con l'intruduzione del 3 cilindri Triumph, di ben 765cc, il divario si ridurrà ancora, rendendo davvero minimo il gradino per salire di categoria.

 

aMotoMio.it