Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Ducati Panigale Final Edition
Anche Benettoni vuole Ducati

Continuano a inseguirsi le voci sulla cessione di Ducati da parte del gruppo Audi, dopo le indiscrezioni riguardo l'interessamento di HArley-Davidson per il marchio di Borgo Panigale, insieme ad altri gruppi stranieri specialmente del far-east come l'indiana Bajaj, è la volta della reazione italica, se così si può definire.

I due nomi che spuntano sono quelli del gruppo Benetton, non nuovo al mondo dei motori anche se in passato esclusivamente dedicato al mondo delle competizioni a quattro ruote la Formula1, ma c'è anche un ritorno di fiamma della famiglia Bonomi, proprio quella che cedette Ducati al gruppo di Wolfsburg.

I nomi in lizza sono tanti, non sorprende visto che Ducati è un'azienda sana e produce utili e uno dei brand maggiormente desiderati al mondo, ma l'investimento 1,5 miliardi di euro non è cosa da poco, visto si parla di circa 10 volte il valore degli utili. Un investimento non a breve termine, ma che per alcuni gruppi potrebbe avere anche notevoli ricadute sulle sinergie.

A Wolfsburg intanto fanno i conti con gli ingenti danni prodotti del diesel gate, presi tra due fuochi, quello di aver necessità di far cassa e quello della strategicità di Ducati come parte gruppo sancita addirittura dai sindacati tedeschi.

 

aMotoMio.it