Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

La Moto spiegata a mio figlio


Se vi aspettavate il nuovo romanzo di Roberto Parodi rimarrete delusi.
Questo sesto libro dello scrittore Milanese infatti rompe gli schemi e diventa una sorta di manuale per genitori motociclisti che possono provare ad educare i propri figli anche mediante le due ruote.


Ventidue capitoli tematici dove Roberto attraverso l’esperienza personale vissuta sulla “pelle” dei figli Pietro e Vittorio, in parte anche Fiammetta, prova a raccontare il suo modo di essere genitore e di infondere lezioni di vita ai futuri adulti.
E naturalmente i più grandi fruitori di tali insegnamento dicono la loro inserendosi spesso nel libro con piccoli Cameo.
Un libro fortemente autobiografico dove però molti genitori si riconosceranno, con le piccole strategie, le prese di posizione e le cazzate che puntualmente un genitore finisce per fare.



Cazzate magari di cui ci si pente ma che in fondo lo rendono fallace e per questo sempre più vero.
Qui si parla di moto e dell’educazione dei figli anche attraverso la moto, non necessariamente per farli diventare parte della famiglia degli appassionati ma come mezzo di crescita, di sviluppo della responsabilità e coscienza civile.
Potrebbe valere forse anche per altri sport o passioni ma di fatto Roberto Parodi è un Motociclista e non poteva che partire da questo.
Un libro leggero e scorrevole che porta però a far riflettere soprattutto se anche voi siete nella condizione di genitore.
Su alcune riflessioni e pensieri personali di Roberto si può magari non essere d’accordo ma sicuramente ci si trova in linea su alcune strategie educative e sugli effetti che hanno sui nostri eredi per cui, ricordiamoci bene, rimaniamo il primo esempio da seguire.

La moto spiegata a mio figlio
Roberto Parodi
Pag. 210
Edizioni TEA
€ 13,00

Flap