Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Emblema
Emblema Occhiali – Test aMotoMio

Vi ricordate le prime impressioni di qualche mese fa? Sensazioni concernenti pochi chilometri e pochi giorni di uso che avevano dato un riscontro positivo, ma che volevamo poi verificare col tempo e con l’uso intenso e quotidiano.


Un test che volevamo portare all’estremo con l’uso in condizioni di luce e riverbero estreme come quelle del lago salato di Bonneville.
Avrebbero potuto degli occhiali da vista, con lenti progressive, e trattamento fotocromatico essere adatti allo scopo?
La sfida vedeva il protagonista, seppur speranzoso, scettico, così nella valigia avevo messo anche un paio di occhiali da sole dalle scurissime lenti… non si sa mai!

Emblema

Invece quegli occhiali sono rimasti in valigia, mentre i miei nuovi Emblema mi accompagnavano per tutto il giorno, qualunque condizione di luce ci fosse.
Veloci a diventare scuri, veramente scuri, tanto da sopportare la luce accecante del bianco manto, e altrettanto veloci nel tornare chiari quando la luce diminuiva.
Leggeri e confortevoli anche quando il sudore scorreva sul viso, i naselli e i fondi delle bacchette in morbida gomma hanno funzionato alla grande.
Robuste le lenti e resistenti ai graffi anche in situazioni così difficili.
Certo il test era quanto di meno motociclistico, ambiente a parte, si potesse fare, così appena rientrati in Italia l’uso abituale della moto ha permesso di testarli abbondantemente anche sotto il casco.
Perfetti con i jet e gli apribili, ovviamente, dove le sottili bacchette in titanio, in sostanza dal minimo spessore, non si sentono tra tempie e casco.

Emblema

Anche con gli integrali, però, il confort è il medesimo dove in più si apprezza maggiormente questo ridotto spessore quando si devono infilare e sfilare gli occhiali.
Talmente confortevoli che in qualche occasione è venuto il dubbio di averli addosso.
Sotto la visiera, l’effetto fotocromatico ha un rendimento molto ridotto, dato che la luce non colpisce direttamente le lenti, ma in fondo la maggior parte dei caschi ha un visierino interno parasole che risolve sempre il problema.
Una volta scesi da sella, però, tornano, nel caso, un bel paio di occhiali da sole nascondendo la loro reale funzione di correttori di diottrie.

Emblema

Ultima prova, anche se non indicativa, è stato l’uso sotto le maschere da cross, dove la montatura s’inseriva senza problemi ne disturbi in diversi modelli a nostra disposizione.
Un test di qualche mese con utilizzo quotidiano sia in sella che durante la normale giornata di vita comune.
Riprova della soddisfazione di questi occhiali è che sono diventati i miei compagni durante il mio continuo viaggio lungo la vita.

Tutta la gamma sul sito EMBLEMA

GALLERY



Flap
Flap