Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Ariete Adrenaline Vintage – Test aMotoMio

Le maschere, non gli occhialoni da pilota, quelle con un’unica lente curvata a coprire tutta la superficie del campo visivo, sono da sempre appannaggio del fuoristrada.
Nascono probabilmente da li, forse dallo Sci, o magari viceversa, ma questa è un’altra storia.


Eppure, vuoi per praticità, vuoi per moda, le maschere stanno sempre più invadendo anche il mercato delle Special delle Cafè Racer.
Inutile negarne l’utilità quando la vostra scelta si orienta verso l’uso del casco Jet o di uno senza visiera.
Protegge gli occhi da polvere, insetti e anche, malauguratamente sassolini o schifezze varie sollevate da chi ci precede.



Inoltre, grazie alla conformazione strutturale, evitano fastidiosi giri d’aria, del resto avete mai provato a guidare con i Ray-Ban a goccia per esempio?
Insomma lo ammettiamo, qualche volta anche noi usiamo i caschi aperti e così diventa d’obbligo l’uso della maschera.
Certo gli occhialoni sono più stilosi e svolgono la medesima funzione….ma se, come lo scrivente, siete occhiali da vista muniti ecco che questi ultimi diventano solo un vezzo da mostrare sulla sommità del vostro stiloso Jet.


Una delle caratteristiche quindi che chiedo a una maschera da moto, vale anche per quelle da sci, è che possa indossarle comodamente anche sopra i miei occhiali da vista.
La maschera Adrenaline di Ariete risponde perfettamente a questa prerogativa.
Seconda richiesta è che il ricambio d’aria sia sufficiente a non far appannare la lente della maschera, ma anche, naturalmente, anche dei miei occhiali da vista.
Anche in questo caso il risultato è adeguato, grazie al trattamento anti-appannamento e al corretto sistema di ventilazione.
Ho scelto il modello Vintage che ben si sposa con le Cafè Racer e le Special, ma che non sfigura quando si vuole cavalcare una moto da fuoristrada degli anni ‘70/’80.



Bello nella sua carcassa nera con elastico a scacchi (Disponibile anche a righe nero/bianche) e con una lente blu che a tutti gli effetti appare come un bel grigio scuro, quasi nero.
Morbida la spugna, in tre strati, che chiude bene sul viso senza dare fastidio e molto apprezzabile la striscia di silicone sull’elastico che evita fastidiosi spostamenti o scivolamenti sul casco.
Elastico dotato di doppia fibbia di regolazione e di clip per l’eventuale aggancio della lente a strappo o Tear-off.
Nell’uso in sella si è dimostrata confortevole e anche indossando occhiali, non propriamente di piccole dimensioni, non abbiamo avuto nessun fastidio.



Giusta la gradazione della lente che filtra adeguatamente la luce senza ridurre troppo la visibilità in caso di scarsa luminosità.
Dettagli di finezza: nel packaging è presente una custodia in microfibra con tanto di tasca per l’eventuale lente di ricambio.

#provatodavvero e a prova di occhiali.

Tutta la gamma sul sito Ariete

GALLERY



Flap


Caratteristiche tecniche
Telaio:
- compatibile con tutti gli accessori degli occhiali 07 e Riding Crows
- materiale poliuretano flessibile anche a basse temperature
- colori anti UV
- impiego anche con occhiali correttivi (OTG)
Lente:
- lente blu in Lexan® (cod.12961-SCFA)
- stesso modello lente degli occhiali 07 e Riding Crows
- trattamento anti-appannamento e anti-graffio
- protezione 100% radiazioni UV-A, UV-B, UV-C
Spugna:
guarnizione a 3 strati composta da:
- strato di spugna tecnica a cellule chiuse
- strato di spugna tecnica super soft a cellule aperte
- strato di "pile" anallergico in colore nero a contatto con la pelle
Elastico:
- con 1 linea di silicone antiscivolo
- clip laterale per aggancio lente a strappo / tear-off
- doppia fibbia di regolazione
Note:
- Sacchetto in microfibra per la custodia della maschera con tasca interna per una lente di ricambio