Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Tucano Urbano Panta-Fast – Test aMotoMio

Tucano Urbano fin dagli esordi è stato sinonimo di fantasia e genialità nel trovare soluzioni per rendere meno difficile l’essere motociclista urbano.
La “Copertina” è stata la prima Tucanata* e negli anni accessori, sistemi e o capi furbi si sono susseguiti nel catalogo dell’azienda Milanese.


Quest’anno si vanno ad aggiungere i Panta-Fast che arricchiscono l’offerta per l’utenza che utilizza la moto, o lo scooter, anche quando le temperature diventano sempre più basse.
I sovra pantaloni imbottiti non sono una novità nel panorama motociclistico e questi Panta-Fast indossati hanno, in effetti, questa sembianza ed essenza, ma la Tucanata sta nel sistema d’indossamento davvero geniale.



Partiamo dall’inizio, il tutto è contenuto in una sacca con laccetti per essere nel caso portata in spalla o riposta nelle borse, bauletto o sottosella.
Basta sfilare dalla sacca i Panta-Fast, ripiegare la stessa nella pettorina e seguire pochi movimenti per indossarli:
- infilare il laccio regolabile al collo
- impugnare l’anello posteriore e farlo girare dietro
- chiudere il velcro ai fianchi da entrambi lati
- chiudere il velcro fino in fondo alle gambe.


Quattro veloci gesti per essere protetti dal freddo e dalla pioggia.
Possono essere indossati sia sotto sia sopra la giacca, secondo le esigenze di velocità e di meteo; in caso di pioggia meglio, ovviamente, la prima opzione a meno di utilizzare anche un sovra giacca impermeabile.
Veloci e pratici ma soprattutto caldi con un taglio abbastanza aderente da evitare lo sventolio in velocità.
Naturalmente a prova di acqua grazie alla spalmatura interna e a cuciture nastrate, resistenza verificata abbondantemente e che possiamo garantire.
Una piccola finezza la tasca, con chiusura a zip, all’interno della pettorina, mentre per la sicurezza sono presenti inserti rifrangenti e la predisposizione per le protezioni interne alle ginocchia.



Notevolmente ottima la sensazione di calore che trasmettono e la praticità d’uso che permette, una volta scesi da sella di essere abbigliati pronti per l’ufficio senza paura di freddo o di bagnarsi.
Quando non utilizzati lo spazio che occupa, è abbastanza limitato, rimanendo pronto all’uso appena necessario.
Una gran Tucanata anche questa. #provatodavvero

Tutta la collezione sul sito Tucano Urbano

GALLERY



Flap


*TUCANATA s.f. /tu’ka’nata/ [termine composto dal sost. Tucano (sottinteso Urbano) + il suffisso ata, nato a Milano alla fine degli anni’90, quando la città fu invasa da scooteristi scorrazzanti con caschi personalizzati da orecchie di asino, topo, gatto, ecc.]
1. Prodotto o proprietà di un prodotto che, in modo innovativo, creativo, inaspettato e con spirito spesso ironico, risolve i problemi e soddisfa i bisogni di chi si muove quotidianamente sulle due ruote.
2. (est.) Mossa a sorpresa o trovata creativa mai vista prima, che sorprende per l’originalità espressa in modo ironico, irriverente e, a volte, visionario.