Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

MOMODESIGN FGTR Classic – Test aMotoMio

Il FGTR è il modello più conosciuto di MOMODESIGN, la sua icona in effetti.
Presente sul mercato da sempre, con le ovvie migliorie qualitative, con l’evoluzione tecnologica e i materiali ma in fondo sempre uguale, esteticamente, a se stesso.


Immutato anche il design con le grosse scritte che contornano e tagliano longitudinalmente il monocolore di base.
Un casco che ha fatto anche della moda il suo successo e ancora oggi cavalca l’onda di quel gusto particolare di chi vuole distinguersi.
Non sono in realtà amante del casco Jet, preferisco l’integrale per motivi di sicurezza ma ne apprezzo indubbiamente le qualità di praticità e di ventilazione soprattutto in ambito cittadino.



Così il test è nato da una fuga dalla città, una veloce escursione verso la provincia dopo essermi districato per vari appuntamenti nel traffico Milanese.
In città il jet, in effetti, è imbattibile, se poi s’indossano occhiali da vista e le soste sono diverse e veloci se ne apprezza ancora maggiormente la praticità.
Questo FGTR con il suo cinturino con fibbia micrometrica e la sua ampia visiera ha di fatto svolto ampiamente il suo compito.
Visiera sferica con trattamento antigraffio con un’ottima qualità ottica che non distorce, ma soprattutto allarga l’angolo visivo.
Forse l’estetico bordo di pelle cucito sulla visiera ha bisogno di un po’ di abitudine ma, di fatto, non disturba poi più di tanto nella guida.
Bello il sostegno della visiera in carbonio e lo snodo che richiama il logo Aziendale.


Comodo, con interni confortevoli e morbidi in rete microforata che contribuisce a evitare accumuli di sudore e trattato con ioni d’argento per un efficace effetto battericida.
Interni comunque lavabili e con guanciali estraibili.
La calotta, in ABS, è quella di un demi-jet quindi il casco calza abbastanza alto sul collo, anche se l’imbottitura posteriore copre bene la nuca scendendo di qualche centimetro oltre il bordo inferiore.
Dicevamo della fuga dalla città e così com’eravamo ci siamo fiondati verso il verde con il traffico che si diradava e la strada che permetteva qualche km/h in più.
Apprezzabile l’aerodinamicità della visiera che non crea turbolenze e anche l’aria che, giustamente, arriva al viso da piacere più che fastidio.
La visiera, seppur corta, è sufficiente per proteggere il viso da insetti ed eventuali sassolini sollevati dalle auto che ci precedono.



Una volta tolto, grazie alla sua compattezza, si riesce persino a riporlo in una borsa laterale di dimensioni ridotte.
Le finiture, del resto se il settore moda è quello di riferimento, sono di alto livello e i dettagli sono davvero apprezzabili e dall’ottima qualità percepita.
Bordo di pelle cucito, una caratteristica di MOMODESIGN, i rivetti con il marchio e l’ottima verniciatura studiata appositamente per resistere maggiormente agli agenti atmosferici e alle avventure cittadine.
Sicuramente un casco cittadino, perfetto per i trasferimenti casa/ufficio e per i veloci spostamenti a bordo di scooter ma che non disdegna l’eventuale fuga, dalla città appunto.
Disponibile in diverse varianti di colore, anche in versione Fluo, li potete trovare, insieme alla gamma completa sul sito di MOMODESIGN.

GALLERY



Flap