Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Caberg XTrace – Test aMotoMio

Quando l’asfalto lascia il posto alla terra, quando la moto ha il sapore del tassello, anche il casco prende le forme dell’avventura.
XTrace è la proposta di Caberg per i motociclisti che amano le motociclette enduro stradali, ma adatto anche all’utilizzo su percorsi sterrati.


Presentato a EICMA 2015, ha riscosso subito interesse grazie all’estetica particolare e all’ottimo rapporto qualità prezzo.
Calotta prodotta in Policarbonato in due misure e un’interessante modularità che permette di essere utilizzato in diverse configurazioni secondo il tipo di utilizzo.
XTrace può essere utilizzato nella sua configurazione completa di visiera, frontino e visierino interno, perfetto per viaggiare a bordo delle moderne Maxi-enduro senza rinunciare alla protezione all’aria con quel Look avventuroso.



Se il viaggio e l’andatura si fa veloce o preferiamo un’estetica più classica, basta togliere il frontino ed ecco che l’XTrace diventa un classico integrale con quel po’ di aggressività che deriva dall’importante mentoniera.
Se volete invece essere aggressivi, si rimonta il frontino e via la visiera per un look molto crossistico, naturalmente molto areato, si può tenere il visierino interno per proteggere occhi da sole e polvere oppure togliere anche questo e utilizzare i classici occhialoni.
Tutte queste operazioni sono ovviamente facili e intuitive e senza nessuna necessità si attrezzi.



Noi abbiamo voluto metterlo alla prova in un viaggio a bordo di moderne moto stradali con indole più o meno verso l’Enduro e anche in una prova della Threeturaglia (Gara di durata con ciclomotori su ovale di terra battuta) a simulare nel nostro piccolo un uso più fuoristradistico.
Abbiamo scelto la grafica LUX, in nero opaco con grintosi disegni in giallo fluo, molto più bella indossata di quando non sembri in fotografia e altrettanto ben visibile anche in condizioni di scarsa visibilità a vantaggio della sicurezza attiva.
Leggero, filante e dalle dimensioni ridotte della calotta ma comunque comodo come d’abitudine per la casa Bergamasca, anche montando gli auricolari dell’interfono, rimane spazio per le orecchie e anche chi porta occhiali, non ne risente.



Ottima la trasparenza della visiera, antigraffio, che può essere dotata della lente antifog pinlock per evitare fastidiosi appannamenti.
Antigraffio anche la visiera interna parasole, manovrabile con una leva sul lato sinistro, che è un’ottima alleata quando le condizioni di luce cambiano velocemente e soprattutto se chi guida porta occhiali da vista.
In questo caso le lenti da vista e i due strati di visiere in qualche occasione distorcono leggermente ma senza mai essere davvero fastidiose.
In un viaggio invernale non abbiamo potuto valutare le qualità di ventilazione, se non quella indirizzata verso la visiera per evitare l’appannamento, ma nell’utilizzo in “gara” la prova ha dato un ottimo risultato, sia come ventilazione sia come estrazione dell’aria.



Questa è, infatti, garantita da 3 grandi prese d’aria, tutte facilmente regolabili anche indossando guanti. L’aerazione inferiore, posta sul mento, convoglia l’aria sulla superficie interna della visiera evitando la formazione di condensa, le due aerazioni superiori convogliano l’aria all’interno del casco grazie alla presenza di numerosi canali interni mentre l’aerazione posteriore dissipa l’aria calda e viziata.



Nella stagione fredda invece si apprezza lo stop wind, posto sotto la mentoniera del casco, amovibile come lo spoiler davanti alla bocca quando invece non serve.
Uso su sterrato alla folle velocità di quasi 50 km/h, uso cittadino, extraurbano e autostradale, hanno messo in risalto un’ottima versatilità di questo prodotto, abbiamo solo riscontrato una certa rumorosità vicino e oltre il limite autostradale, probabilmente complice anche il frontino.



Da contro, però, quest’ultimo non ha mai disturbato creando effetto vela nemmeno quando il vento sferzava forte le nostre moto.
Un casco polivalente per chi vuole distinguersi e anche gli apprezzamenti dei curiosi che ci hanno chiesto informazioni conferma la validità anche estetica di questo Caberg.
Se amate il fuoristrada e il suo look e non volete spendere cifre vergognose, questo è il vostro casco.

amotomio #provatodavvero

Tutte le informazioni, le grafiche e la gamma sul sito Caberg.

GALLERY


Flap e Fagna



Scheda Tecnica:
• Calotta: policarbonato
• Doppia taglia calotta
• Doppia visiera (trasparente + fumé)
• Visiera antigraffio pronta per Pinlock
• Fibbia micrometrica
• Aerazione interna
• Interno estraibile e lavabile
• Stop-wind amovibile
• Profili antipioggia
• Frontino amovibile
• Paranaso estraibile