Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

GENIUS G1100 V 2.0 –Test aMotoMio



“Piccolo Genius più grande”
Il piccolo Genio cresce e diventa ancora più grande, capace di soddisfare tutti i desideri delle batterie da Moto.


Il caricabatterie è diventato un ottimo alleato per chi mette a riposo la moto nella stagione invernale o ha lunghi periodi di inutilizzo.
Permette di avere sempre pronta la batteria a ridare vita alla nostra compagna preferita per una veloce sgroppata.
Con lo aumento della diffusione delle batterie al Litio serviva anche una evoluzione dei caricabatterie per dare la specifica carica a queste particolari batterie.



Naturalmente il Genius permette di caricare anche le classiche batterie ad acido e tutti i tipi di batterie, quelle a 6 Volt comprese.
Prodotto dall’americana NOCO, distribuito in Italia da Bergamaschi, questo caricabatteria della linea Genius G1100 nella versione 2.0  raggiunge i massimi livelli di sicurezza ed efficienza.
Avevamo testato il precedente modello che questa versione 2.0 di fatto è ulteriormente migliorato.
Nella confezione oltre all’apparecchio sono presenti due opzioni di collegamento alla batteria; il classico con due “pinze” da attaccare velocemente ai morsetti e un cablaggio fisso da lasciare istallato alla due ruote permettendo il collegamento veloce, facile anche quando la batteria non è facilmente raggiungibile.



C’è anche un piccolo manuale d’uso in molte lingue, Italiano compreso, molto chiaro ma di fatto non indispensabile vista la facilità d’uso.
Impossibile sbagliare, nel caso di inversione di polarità una spia avvisa dell’errore senza nessuna conseguenza per l’accumulatore.
Basta collegare la batteria, inserire la spina a una presa di corrente e selezionare il tipo di batteria da ricaricare.
Una seri di 4 led colorati segnala la carica e la progressione della stessa fino alla carica completa, dopo di che si può lasciare collegato il Genius senza problemi perché il piccolo Genio provvederà a mantenere la carica in modo ottimale.



Se poi avete nel box una BMW dotata del sistema CAN BUS, potrete collegarvi facilmente alla presa di bordo con lo specifico cablaggio disponibile come optional.
L’abbiamo provato nelle diverse configurazioni sia con batterie sigillate tradizionali che Litio e le promesse del Genius G1100 V 2.0 sono state mantenute.
Basta un Piccolo Genius per esaudire il desiderio di non essere mai con la batteria a terra.



Flap


Dettagli dalla Scheda tecnica:
•    Il G1100 V2.0 è stato progettato per ricaricare tutti i tipi di batterie al piombo-acido e agli ioni di Litio da 12 volt, comprese batterie 12 volt acido libero, GEL, MF (maintenance-free), CA (al calcio), EFB (enhanced flooded battery), AGM (absorption glass mat) e LFP (litio-ferro-fosfato).  
Quanto alle capacità, l’apparecchio è indicato per la ricarica di batteria da 2 a 40 Ah. La funzione di mantenimento non pone invece limiti alla dimensione della batteria, di conseguenza è utilizzabile anche con autovetture.
•    La sua piena compatibilità con i sistemi CAN BUS, quelli utilizzati da BMW per le moto, permette il ricarico della batteria sfruttando direttamente la presa di bordo presente sulle moto della casa Bavarese. Il tutto sfruttando il pratico connettore accendisigari a doppio uso DIN-BMW/Standard disponibile come accessorio.
•    Le 5 modalità di carica (STANDBY, 12V NORM, 12V COLD/AGM, 6V NORM e 12V LITHIUM), il monitoraggio dello stato di carica tramite led (dal 25% al 100%) e la  procedura tramite ben 7 step sono controllati da un microprocessore dedicato.
•    Il corretto utilizzo/funzionamento del G1100 V2.0 è monitorato da un sistema di diagnostica avanzato (che segnala la presenza di condizioni di errore), a sua volta direttamente correlato alle funzioni adibite alla “sicurezza”: protezione da inversione di polarità, da sovraccarico e sovracorrente, da cortocircuito e surriscaldamento.
•    Il particolare chassis corrazzato del G1100 resiste allo sporco, pioggia, raggi UV e urti. La Genius lo ha progettato per essere conforme alla normativa IP65 (protezione dagli agenti atmosferici) e per funzionare con condizioni estreme (da -30 a +50°C).
•    Peso e dimensioni: peso 300 grammi, dimensioni  15,5 x 6,1 x 6,3 x 4 cm
•    Prezzo al pubblico: € 79,00

Le funzioni ausiliarie sono inoltre moltissime. Dalla modifica del processo di carica in base al feedback organico ricevuto dalla batteria, al ripristino tramite impulsi ad alto voltaggio se rilevate situazione di perdita di capacità o solfatazione, alla stabilizzazione della tensione di rete, al mantenimento  anche a tempo indeterminato senza rischi di sovraccarico, al monitor termico che adatta la carica in base alla temperatura ambiente, alla carica in metà tempo rispetto ai concorrenti “tradizionali” e potremmo continuare a lungo.