Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Test – Ducati Multistrada e KTM 990 SMT viste dallo Zainetto



"Due selle per me"

Far parte di un gruppo da sempre un certo tipo di soddisfazione e far parte, seppure come supporto, dello Staff di aMotoMio.it ultimamente né da un bel po'...
Capita quindi che, con immenso sacrificio della sottoscritta, i ragazzacci ti chiedano di unirti a loro come zainetto per "TESTARE"delle moto.

 


Partiamo dunque alla volta della concessionaria MORUZZI a Piacenza, dove siamo ormai di casa e già nel tragitto mi trovo "COSTRETTA" a provare uno dei gioielli di casa Colombo... pardon di casa DUCATI la Multistrada.


Salirci per lo zainetto non è esattamente un gioco da ragazzi data l'imponenza del mezzo o forse la colpa della mia statura che raggiunge “solo” i 160 cm.
La sella, in compenso, è comoda e spaziosa e le maniglie sono al posto giusto (vi conviene usarle soprattutto se chi guida è un fanatico dell'opzione di guida sport), l’eventuale bauletto, inoltre, vi darà un ulteriore senso di protezione e comfort ma basta con gli elogi troviamo qualche critica; le vibrazioni si sentono eccome, il rumore è quello di casa ducati, quindi la musica del vostro interfono tenetela piuttosto alta, per il resto il passeggero se la spassa, il motore garantisce una guida fluida e quindi potrete godervi il viaggio serenamente.


Passando, poi, all’Austrica KTM 990 SMT, la salita sembra più facile, la sella è comoda ma non proprio spaziosa, da quasi l'impressione di doversela giocare con il pilota, maniglie sono al posto giusto, ma spesso ci si trova a voler cambiare posizione delle braccia, vibra poco, grande punto a favore, e non è eccessivamente rumorosa... piccolo cruccio pare che le borse laterali siano dei beauty-case ma, incertezze personali a parte, anche la SMT sembra adatta a prendersi cura del passeggero.

Entrambe quindi adatte per non farvi sentire di troppo sulla sella del vostro compagno per condividere viaggi, curve e Passione.

Il Test confronto delle due moto QUI.

Abbigliamento utilizzato nel test: Casco HJC – giacca Spidi – Pantaloni Spidi – Stivali Dainese – guanti OJ – intimo SIXS – Paraschiena Spidi


Cri