Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Nadia Simonetti: “Quando una Passione ti rende Felice e Libera” - Scritto da Voi

Cari amici, tra le tante persone che sto conoscendo come bikers, c'è una biker doc,una donna veramente spumeggiante: Nadia Simonetti, chiamata da tutti Zia Nadia.


La passione per la moto è iniziata da giovanissima, aveva circa 15 anni,diciamo che il merito è la cotta per un ragazzo che faceva motocross e un film ,in particolare "easy raider". Sono circa 37 anni che va in moto, inizialmente era dovuto ai "morisi"che amavano o tenevano una moto, poi ha messo la testa a posto sposando un biker.
Purtroppo l'amore non è durata tra loro e si sono separati, ma non è svanito l'amore x la moto. Ha incontrato l'attuale compagno "convertendolo" a biker.



Penso che non sia stato un lavoraccio, la persuasione non le manca. Il lavoro di cui si occupa Nadia è: operatrice OSS, un lavoro molto impegnativo.
Chi è operativo OSS si occupa di assistenza a persone con disabilità particolari,non è semplice fare questo lavoro, eppure riesce a conciliare il tutto anche grazie ai colleghi che l'agevolano con l'orario di lavoro. Ha partecipato a tantissimi raduni,ma non partecipa per il motoraduno in se ma per gli amici,per le persone che incontra,perché ogni motoraduno ha il suo perché. Ha fondato e fatto la segretaria per tanti anni in un motoclub nel suo paese ma non era quella la vita da bikers.
Essere un biker vuol dire essere libero di andare e fare quello che ti gira per la testa in quel momento, vestirsi come ti pare non chiedendo il parere o il consenso degli altri per andare ad un raduno.



La sensazione che si ha di stare in moto non ha paragoni,è una sensazione di libertà,felicità, di svuotamento totale di tutti i pensieri che ti frullano per la testa. Come le do ragione. Cosa dire di più...fa parte da qualche anno del BIKER RECSPET dove insieme si ritrovano, si divertono ma cosa più importante aiutano chi è meno fortunato facendo beneficenza. La determinazione che trovo in Nadia la si vede raramente e devo dire che è da invidiare. Le auguro tutto il bene del mondo.
Alla prossima storia....

Monia Wolf
(Wolfland)

Per sottoporre i vostri testi ad amotomio seguite queste ISTRUZIONI