Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Eicma 2017 Milano
EICMA 2017 - ALFABETO aMotoMio

Diciamocelo…Eicma è il prefetto prolungamento della stagione motociclistica. Inizio di novembre, inizio del freddo o della brutta stagione, moto che nell’80% dei casi vengono nascoste in garage. Così gli appassionati hanno una valvola di sfogo, un prolungamento appunto della bella stagione, portando i sogni e la passione dalle curve di una affascinate strada di montagna a quelle di una modella seduta su una ancora più affascinante due ruote.

Vorrei raccontarvi l’interna, enorme, Eicma 2017, ma non posso. Vi assicuro che ci sono stato due giorni e non l’ho vista tutta. I motivi? I più disparati, ma su tutti il fatto che Eicma è l’occasione di incrociare amici che vedi spesso e che magari vengono da lontano…e le chiacchere si sprecano e il tempo vola. Metto quindi assieme un mio personalissimo alfabeto di Eicma 2017 consapevole del fatto che sarà incompleto o per alcuni superficiale, ma appunto come detto è il mio “personalissimo cartellino”, la mia visione della fiera.

A come Agusta….MV Agusta. Sebbene non vi siano nuovi modelli di spicco, la casa di Schiranna non finirà mai di stupire gli appassionati con allestimenti e versioni uniche delle proprie moto, che fanno girare la testa anche agli appassionati più critici. E visto che siamo in zona, A come Ariete, la dinamica azienda varesina present al grande pubblico la sua nuova maschera oltre a tutti gli altri prodotti che l'hanno resa popolare tra i motociclisti.

eicma 2017 Mv Agusta


B
come Benelli e BMW, in rigoroso ordine alfabetico. La prima mostra fiera e fa toccare con mano il suo “Leoncino” che al netto di sterili polemiche sulla “proprietà dell’azienda” ci sembra una moto ben pensata, intelligente e che raccoglierà consensi. Il panzer tedesco svela le 4 novità di punta, le due “sorelline” GS rispettivamente 750 e 850, lo scooter C 400 X e l’immensa K 1600 Grand America. Bellissime, dico davvero, le due nuove versioni delle “piccole gs”, ma il sottoscritto è irresistibilmente attratto dalla Grand America….sarà il mio animo di viaggiatore o sto invecchiando?

benelli leoncino eicma 2017


C
come caschi. Tantissime le novità presentate dalla principali case del settore, talmente tante che ne parleremo con calma e separatamente, ma Caberg, LS2, Nolan, Scorpion, Hjc, Blauer solo per citarne alcuni presentano nuovissimi  modelli che strizzano l’occhio allo stile, oltre che alla sicurezza. Rumors ci danno l’ingresso nel mercato italiano anche degli indiani di SMK, staremo a vedere.

eicma 2017 eicma 2017
eicma 2017 eicma 2017


D
Ducati. Facile. A Borgo Panigale hanno preso l’abitudine di arrivare ogni anno a Milano con Bombe pesanti, lo hanno fatto anche quest’anno, ma ve lo abbiamo già raccontato qui (link)

eicma 2017

E come Energica, senza ombra di dubbio la regina “elettrica” del salone, che ancora di più unisce tecnologia ad altissimi livelli allo stile tutto italiano, che parte dalla componentistica per arrivare all’immagine della “special” SS9, come vi abbiamo raccontato qui; In questo capitolo però ci infilo anche East Market Eicma, altro punto nevralgico milanese dove trovare tutto il mondo “custom” in senso ampio.

energica Eicma 2017


F
… come donne e motori ….

eicma 2017

G come gran turismo. Le moto del segmento Touring e GT appunto stanno comparendo con numeri sempre più massicci nei cataloghi di tutte le case motociclistiche; vedere per credere.

eicma 2017


H (-D)
ovvero Harley Davidson che con il consueto mega “stand” focalizza l’attenzione su tutte le novità in particolare sui modelli Softail e Touring per la stagione 2018. Lì non smette di picchiare duro.
Nella H non può non esserci Honda, ma anche qui vi abiamo già raccontato dell’anteprima

eicma 2017

I come Indian. Sfidante di Harley nei gloriosi tempi de “il selvaggio” quest’anno si presenta ad Eicma con molti modelli, di uno davvero strong ve ne abbiamo già parlato qui , di cui arriva la declinazione Bobber ancora di maggior carattere.

indian

J come Jeans; il pantalone più amato dai motociclisti ed ora sempre più protettivo grazie all’uso di tessuti speciali e protezioni, tutte le aziende ormai ne hanno almeno un modello in catalogo, ma noi, passatecelo, abbiamo un debole per PMJ….perchè: è nato sette anni fa come noi – abbiamo fatto tanta strada insieme – sono Made in Italy – Sono ottimi

eicma 2017

K come Keanu Reeves, la Star di Matrix che sbarca all’EICMA e fa impazzire il mondo più dell’analcolico biondo. Belle le sue moto, ma le Motocicliste forse guardavano più lui.

L come low cost. Davvero tanti i corner di abbigliamento, componentistica, caschi e accessori provenienti dal far east…brand pressochè sconosciuti che si affacciano al nostro mercato, cercando di scavarsi una piccola fetta; a volte  l’impressione è di prezzi davvero bassi. E la qualità come sarà???

M come “media”, ovvero giornalisti che da tutto il mondo accorrono a Milano per uno dei saloni più spettacolari e frequentati del panorama mondiale. Impressionate la percentuale di stampa orientale, segno che Milano e la sua fiera trasvolano oceani e continenti. M come Moto-Guzzi che fa rima con “mah” commento inerente al concept “850” visto in fiera…..difficile da inquadrare.

moto guzzi

N come news, novità; una parola ripetuta tante volte, forse troppe, forse anche quando di novità vere non ce n’erano; però è indubbio che la fiera Milanese sia il palcoscenico scelto da tutti, famosi attori compresi, per presentare le “novità” appunto per la stagione a venire.  N come Norton che porta a Milano una sportiva da “paura”

norton

O come oltranza.  Se vuoi seguire tutti gli eventi, aperitivi, feste, party…devi continuare ad oltranza, per una settimana della moto e della Milano da bere (e proprio il caso di dirlo) che sembra non finire mai. E tutto ciò lo reputo spettacolare.

P come piloti. Tantissimi quelli presenti ai vari stand, dal cross alla MotoGP, al free style alla SBK, senza dimenticare le vecchie glorie che continuano a scatenare la simpatia l’ammirazione dei fans.

melandri

Q come qualità, quella che troviamo sempre di più nei prodotti delle case italiane, e mi riferisco in particolare ad abbigliamento tecnico, caschi e accessori. Stile tutti italiano, unito alla sicurezza e alla qualità dei materiali, fanno si che vestirsi “da moto” sia sempre più facile, niente più solo “robot” in tuta di pelle, ma motociclisti stylosi ma comunque protetti.

eicma 2017

R come Royal Enfield che (udite udite) mette in produzione un nuovo motore biciclindirco da afficanare ai conosciuti e consolidati “mono”. Un altro passo avanti del gigante Indiano, che non smete di stupire, con moto all’apparenza basiche ma affascinanti e capaci di tutto (o quasi)

eicma 2017 royal enfield

S come Sena. Il colosso coreano dei devices per comunicazione “nel casco” cala un asso pesantissimo; sto parlando del sistema denominato 30K che conserva si la tecnologia Bluetooth, ma che permette di collegare simultaneamente (e non a cascata) gruppi di motociclisti veramente ampi, tipo 20  persone contemporaneamente con un range di 8 km circa. Tantissimi gli altri prodotti in gamma, difficile non trovare nulla che non vada bene per il tuo casco.

T…Triumph non stravolge il suo catalogo ma ci si entusiasma lo stesso salendo in sella alle Bobber Black e Speedmaster senza dimenticarci di tutto il mondo Tiger. O come Tendenza, il motociclista lo è sempre di più, tutto l’abbigliamento tecnico, giacche vedi Clover, TucanoUrbano, pantaloni come PMJ, scarpe come Stylmartin e TCX, si travestono sempre più da capi alla moda costruiti per essere belli oltre che funzionali.

eicma 2017 eicma 2017
eicma 2017 tucano urbano


U
come undici…il numero dei caffè bevuti nella sola giornata di martedì….fate voi il conto finale.

V come Varese Terra di Moto, che in Eicma amplifica ancora di più la voce di un progetto, bello ed entusiasmante, volto ad esaltare le qualità di un territorio troppo spesso sottovalutato, terra di mezzo che invece contiene molti tesori legati alla passione motociclistica.

eicma 2017

W .....emmmhhh ah si ecco.... W la Moto!

X come X inteso come simbolo matematico di moltiplicazione, un continuo e reiterato accrescimento numerico di passione che ogni anno il Salone di Milano genera.

Y rigore a porta vuota Yamaha. Credo il “tre ruote” Niken abbia attirato su di se sguardi e curiosità, ma tante sono le novità, ma ve ne abbiamo già parlato qui

yamaha

Z come Zandona’. La casa italiana che ha a cuore la nostra sicurezza non smette di innovare proponendo una sempre più vasta gamma di protezioni, specialmente di paraschiena, sempre più belli leggeri, e protettivi. Troppo spesso la sicurezza passiva passa in secondo piano, mentre invece deve essere in cima alla lista degli investimenti da afre per andare in moto.

zandona'

Se siete arrivati fin qui a leggere e non siete ancora sazi vi aspettano qualcosa come 170 foto nella nostra gallery, più circa quei due milioni e mezzo che potete trovare nel web....ma se vi garba ho un ultima domanda da favi...ovvero...

Quale è il vostro alfabeto???

#amotomio #eicma2017

Fagna

GALLERY: