Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

THE REUNION 2017

Eccoci a raccontarvi brevemente il primo dei due eventi top di questo mese di maggio che sembra fatto apposta per essere intriso di passione, scarichi maleducati e ruggine, vera o finta che sia.

La nostra seppur breve permanenza a “The Reunion” ci ha fatto subito capire come questo “raduno” sia il posto meno adatto a chi non ama le special, le cafe-racer e tutto quel “mondo li”. Non è adatto per tutta una serie di motivi, su tutti il cavallo di battaglia degli Haters, ovvero che le special sono buone solo per essere messe li in esposizione o per andarci al bar.

Forse in parte si, ma a Monza oggi ho visto missili terra-arriva sfidarsi sul quarto di miglio, mezzi di ogni genere sfidarsi nel fettucciato o nell’ovale di sabbia terra. Insomma la “rivoluzione” che sta velocemente nascendo dove special e vintage si fondono sempre più e portando l’asticella sempre più in alto, si misurano su competizioni, anch’esse “speciali" che sanno di tempi andati, di gare clandestine, di benzina mal bruciata e di tanta, tanta passione.

L’ho già scritto l’anno scorso,  mi ripeto quest’anno The Reunion è sempre più il luogo della passione dove la parola d’ordine è divertimento e condivisione. Lo dice il pubblico, sempre più numeroso, lo dice la presenza di addetti ai lavori, tanti da costringere ad allungare ancora il “miglio” per uno struscio i cui ingredienti sono quelli tipici di un parco divertimenti per adulti, ovvero cromature, modifiche, birra (meglio se in compagnia) ed ettolitri di carburante imolati agli dei delle due ruote (e del fracasso).

E la cosa che preferisco da sempre è vedere le piccole officine o meglio ancora, i privati del “fai da te” fianco a fianco ai professionisti, quelli veri, quelli che sono riusciti a fare di una passione un lavoro, con estro certo ma anche con molti sacrifici. Il cuore pulsante a mio avviso sono i puri appassionati, gente che lavorano in garage di notte e che a queste "Reunion" sfogano, con allegria, la fierezza per le loro creature.

Eventi clou della giornata sono sicuramente le gare, come dicevo poco sopra, ma anche grigliate più condivide di una foto d’autore su Instagram. Ed è questa la parte più bella. I ferri notevoli non si contano, così come quelli di pura stravaganza, ma come si sul dire…de gustibus….

Non mi dilungo oltre, lascio che le immagini della gallery che vi propongono completino questo mio report, ma aggiungo solo un complimento agli organizzatori; The Reunion cresce sempre di più ed è destinato a farlo ancora. Complimenti ragazzi well done.

 

Il prossimo evento in calendario cui parteciperemo? Facile i Wildays all'autodromo di Varano de Melegari il 26-27-28 maggio. Le info qui www.wildays.com 
aMotoMio sarà presente con uno stand dove accogliere tutti gli amici. Vieni a trovarci?

Fagna

GALLERY: