Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Caberg Uptown – Test aMotoMio

Colpisce subito, appena tolto dalla scatola, questo casco Uptown di Caberg.
Le finiture e la sensazione di qualità sono estreme, interni curati con inserti in ecopelle, dettagli come l’anello antifurto e quel piccolo tricolore che denota l’orgoglio del made in Italy.


Un casco Jet che vuole inserirsi anche nel mondo Touring per accontentare gli amanti del casco “Aperto”, oltre che, ovviamente, soddisfare pienamente l’utente urbano.
Calotta in policarbonato realizzata in due misure per garantire in tutte le taglie, le giuste proporzioni tra misura della testa del motociclista e il volume del casco.
Il peso è dichiarato attorno ai 1100 grammi, nonostante il sistema di doppia visiera di cui è dotato, e anche indossato la sensazione di leggerezza, è confermata.


Ottima la qualità della lunga visiera trasparente, questa si estende oltre il mento del motociclista proteggendolo così completamente dall’aria, dagli agenti atmosferici e insetti o piccoli detriti sollevati da chi ci precede.
Questa visiera principale, insieme a quella parasole interna compone l’esclusivo sistema Double Visor Tech di Caberg.
Il viserino parasole è facilmente manovrabile, anche con pesanti guanti invernali, tramite una slitta sulla sommità della calotta, praticissimo quando la luce cambia rapidamente, ad esempio su strade ricche di gallerie e/o tunnel.
Per evitare che la visiera principale, in questo modello di grandi dimensioni, si muova, viene bloccata da due fermi ai lati della calotta, così da evitare fastidiose vibrazioni in velocità.
Naturalmente ha il trattamento superficiale antigraffio e la predisposizione per la lente Pinlock antifog.



Curato anche l’aspetto ventilazione, con due prese d’aria regolabili frontali e due aperture posteriori che fungono da estrattori, un sistema che permette un buon confort anche nei periodi più caldi.
completa il quadro di questo casco la chiusura a sgancio rapido con fibra micrometrica e la possibilità di rimuovere completamente gli interni per l’eventuale pulizia.
Ottima la calzata, anche indossando occhiali da vista, e ampia la visuale oltre che otticamente priva di distorsioni anche utilizzando entrambe le lenti.
Il profilo della visiera è ben studiato e permette una buona penetrazione all’aria e rende il casco molto stabile in velocità.
Pratico in città e ottimo anche nell’extraurbano quando la strada si allunga e aumenta anche il ritmo.


Seppur sia della tipologia dei caschi aperti la rumorosità appare sensibilmente minore rispetto ai pari modello.
Se poi siete amanti della tecnologia e non volete perdere nessuna telefonata, smettere di ascoltare la vostra musica preferita o dialogare con il vostro passeggero, l’Uptown è predisposto per il montaggio dell’interfono, magari il collaudato sistema Caberg Just Speak S.
Un casco “aperto”, elegante e raffinato che va oltre l’urbano.

#provatodavvero e promosso

Tutte le versioni cromatiche e la gamma sul sito Caberg

Grazie a Carlo Flaminio per le foto

GALLERY



Flap