Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Mash Scrambler e Five Hundred – Assaggio di aMotoMio

Circa 150 kg di peso, 400cc, 27 cavalli, un cilindro, 4 tempi e 4 valvole, meno di 5000,00 € look tipicamente Inglese che strizza l’occhio pesantemente alle moto di Triumph.
Una manciata di numeri per questo primo assaggio delle Mash in versione Scrambler e Five Hundred.


L’occasione ghiotta della due giorni organizzata da Edisport con il suo evento “The Bike Field”.
A disposizione per il test drive tutta la gamma Mash che va dalla piccola 125 alle due citate passando dalla Two Fifty di 250 cc.
Noi abbiamo voluto provare le due 400cc, praticamente identiche se non nel look e in parte anche nelle sensazioni dinamiche.
Belle, nella loro semplicità, nessun controllo elettronico, avviamento elettrico, ma anche a Kick starter, disco anteriore e tamburo posteriore, c’è tutto quello che serve e se si guarda il rapporto qualità prezzo c’è quasi da gridare al miracolo.



Piccole ma accoglienti anche per i gambalunga, compatte ma non costrette.
In realtà c’è tutto quello che serve, e anche i pochi cavalli a disposizione sono in realtà sufficienti per disimpegnarsi bene e passeggiare anche nei tratti extraurbani.
Quando si prova a spingere un po’ di più le sospensioni, fanno quello che possono e, soprattutto la Scrambler, perde un po’ di coerenza.
Seduta da moto classica per la Five Hundred con un bel manubrio largo il punto giusto, sella più alta per la Scrambler che fa più “Avventura” grazie anche alla tabella porta numero, la griglia sul faro e manubrio con traversino.


Cambio preciso, nel complesso onesto, frenata adeguata alle prestazioni e comandi intuitivi.
Silenziosa la “Classica”, più grintoso il suono della Scrambler, entrambe comunque molto educate.
Dicevamo semplici, ma non povere, ideali per chi vuole un mezzo facile e poco impegnativo, per chi magari torna alle moto dopo un lungo periodo, per chi vuole iniziare senza timore o semplicemente per chi vuole un’alternativa cittadina allo Scooter….in effetti, il prezzo è altamente concorrenziale.

Semplice, in questo caso, non è sinonimo di “povero”!

Tutta la gamma e le informazioni tecniche su sito MASH

GALLERY



Materiale utilizzato nel test: Casco Caberg – Maschera Alzela – Giacca e Pantaloni PromoJeans – Stivali Stylmartin – Guanti OJ – Calze SIXS – Paraschiena Zandonà

Flap