Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie.

Intimo SIXS per l’Inverno e non solo - Test aMotoMio

Sotto sotto c’è sempre qualcosa, nel caso del motociclista sotto c’è un mondo a contatto della pelle fatto da abitudini personali, usanze e magari scaramanzie.
Ci sono dei capi che difficilmente si vedono nelle foto, raramente vengono considerati da molti ma che ricoprono anch’essi un’importanza sostanziale per migliorare la qualità della vita del motociclista.


Esagerato? Può darsi ma pensate a una maglia di lana che magari vi prude proprio “Li” dove non ci arrivate mentre vi state godendo delle belle curve sulle colline Toscane.
Pensate a quella maglia di cotone che sotto la giacca da moto s’impregna di sudore fino a lasciarvi bagnati e al primo spiffero fresco vi si gela sulla pelle.
Gli esempi possono essere molti e se è vero che in fondo, fino agli anni ’90 di sicuro, siamo sempre andati in moto con poco o nulla di tecnico, che in fondo va tutto bene, è altrettanto vero che la tecnologia ha fatto passi da gigante e nel terzo millennio abbiamo la possibilità, volendo, di avere a disposizione materiali che rispondono quasi perfettamente alle esigenze del motociclista.



Sia esso un pilota mondiale, un grande viaggiatore o un motociclista normale.
Conosciamo SIXS dal lontano 2011, eravamo agli inizi e anche loro si stavano espandendo, per noi era stata una scoperta, ci ha accompagnato a Capo Nord, in giro per l’Europa, su molte piste Italiane e ovviamente nelle nostre scorribande domenicali e quotidiane.
A distanza di anni ci siamo voluti confrontare ancora con l’azienda Romagnola per testare l’evoluzione dei loro capi in direzione invernale o comunque come barriera più adeguata al freddo e al vento.



Pertanto direttamente in Azienda ci vengono consegnati dei prodotti che ci hanno accompagnato in un viaggio, appunto Invernale, per saggiarne le caratteristiche e le qualità.
Abbiamo così messo a dura prova due completi intimi, uno della linea “Underwear Warm” e l’altro della linea Underwear, con caratteristiche “Wind Protection”, oltre a giacche e sottocaschi “Winter Tourism” e le immancabili “Socks”.
Ci siamo divisi i prodotti per verificarne in un uso che li ha visti protagonisti in tutte le sfumature climatiche dal tiepido sole al freddo vento pungente fino alla pesante pioggia che non da tregua.
Il risultato è stato ottimale e il doppio strato creato da intimo e giacca “Winter Tourism” è stato, di fatto, l’unica cosa indossata sotto il completo da turismo a tre strati.
Risultato maggior confort e minore sensazione di stanchezza, del resto il nostro corpo ha faticato meno per mantenere la termoregolazione a valori accettabili.
Altro fattore importante da noi riscontrato è la totale assenza di odori anche dopo un uso prolungato e soprattutto in capi come le calze solitamente sensibili a questo “Problema” dopo ore di stivali!
Ma andiamo per ordine!

UNDERWEAR WARM



nell’intimo invernale sono fondamentali il mantenimento del naturale calore corporeo e l’espulsione dell’umidità cutanea, lo sanno bene in SIXS che insieme ai laboratori R&S sono riusciti a creare una linea ancora più performante in condizioni di climi estremi, dove sono fondamentali per una prestazione sportiva di massima efficacia.
In sostanza hanno aumentato la consistenza del tessuto Carbon Underwear del 45% la fibra propilenica, creando, di fatto, un’ottimale struttura tessile capace di non disperdere energia e calore corporeo, potenziando contemporaneamente le capacità di termoregolazione anche con temperature sotto lo zero.
Ovviamente mantenendo la capacità di trasferire il sudore verso l’esterno mantenere così la pelle asciutta.
La maglia intima lupetto a maniche lunghe (TS3W), tessuto Thermo Carbon Underwear, fascia il corpo diventando una seconda pelle e l'assenza di cuciture permette di avere un comfort e vestibilità ottimale per seguire le forme del corpo rimanendo perfettamente aderente senza infastidire.
Grazie all’elasticità segue i movimenti senza costrizioni e la sensazione di calore è percepibile immediatamente.
Non scalda, mantiene la temperatura corporea, nello stesso tempo permette la traspirazione e l’eventuale sudore è rapidamente portato verso la superficie esterna, dove evapora, mentre l’epidermide rimane piacevolmente asciutta.
Il “gioco” di questo spessore maggiore funziona, già il classico “Carbon Underwear” andava bene, questo Thermo, in più, ne esalta le prestazioni trattenendo maggiormente la temperatura corporea.
Abbiamo preferito il collo a lupetto, è disponibile anche girocollo, per una protezione maggiore in quella zona che d’inverno è soggetta a freschi “Spifferi”.
Alla maglia abbiamo abbinato il Pantalone tessuto Thermo Carbon Underwear (PNXW) che ricopia le caratteristiche e la resa del capo superiore.
Anche in questo caso il tessuto fascia le gambe in maniera ottimale e anche in punti “Critici” come l’inguine o la zona poplitea del ginocchio non si avverte nessun fastidio.

UNDERWEAR WIND PROTECTION



L’accoppiamento di una protezione antivento al classico tessuto SIXS è la caratteristica di questi prodotti.
Una protezione antivento anteriore dotata dell’esclusivo sistema AIR SHIELD: traspirante, crea un micro-cuscino d’aria che isola dal freddo e dal vento. Senza membrana, estremamente efficace, mantiene un elevatissimo grado di evacuazione del sudore evitando il classico difetto delle membrane: il sudore trattenuto sul corpo.
Nel nostro caso abbiamo selezionato il Lupetto a maniche lunghe WindShell Carbon Underwear (TS4) e Il leggins WindShell Carbon Underwear (PNXWB), entrambi con protezione antivento.
La tecnologia Air Shield di SIXS protegge il torso e le gambe dall'aria fredda frontale grazie alla barriera creata da un sottile strato di fibra antivento traspirante, crea un micro-cuscino d'aria a difesa del corpo, senza provocare il classico "effetto serra": il sudore trattenuto sul corpo.
Anche in questo caso il risultato è stato ottimo la seconda pelle ha funzionato minore consistenza sul filato ma la protezione antivento proteggendo la parte anteriore garantiva un sostanzioso aiuto al tessuto che rimane traspirante e termoregolante in qualsiasi condizione climatica.

WINTER TOURISM



Sopra il primo strato di intimo diventa interessante utilizzare una giacca windbreaker, se poi questa ha le caratteristiche della Full WTJ di SIXS, anche le temperature più estreme non vi faranno paura.
Un mix di tre materiali studiato da SIXS per garantire la perfetta protezione dal freddo vento della corsa unitamente alla completa traspirazione dell’umidità della cute.
In pratica nelle parti più soggette a sudorazione il Carbon Underwear garantisce una piena traspirazione e termoregolazione, mentre nella parte frontale agisce il “Winter Barrier” (fibra antivento e idrorepellente) che blocca l’aria fredda e mantiene il corpo caldo e asciutto.
Nelle aree intermedie, soprattutto nella parte bassa della schiena, particolarmente sensibile al freddo, una trama in micropile scalda e mantiene la corretta temperatura corporea.
Ha una vestibilità comoda e un’adeguata elasticità per non infastidire minimamente, inoltre il ridotto spessore diventa pratico in situazioni in cui serve vestirsi in più strati.
Molto pratica la cerniera al collo trasversale che facilità l’indossamento e nello stesso tempo non disturba.



Della stessa linea fa parte il sottocasco invernale Wind Stopper (WTB); una protezione integrale antivento e impermeabile, nelle zone del collo e parte alta del petto, dove l’aria gelida s’infrange maggiormente. La calotta invece è di tessuto Carbon Underwear che mantiene la testa calda, termoregolata e asciutta, eliminando l’umidità.
Molto sottile ed elastica la trama della cuffia così da non disturbare sotto il casco, l’assenza di cuciture poi evita fastidiose pressioni sul capo.
Si è rivelato ideale quando il vento gelido soffia cercando di penetrare proprio in quella porzione corporea tanto sensibile agli spifferi.

SOCKS



La calza lunga rinforzata (MOT S) di SIXS non ha bisogno certo di presentazioni, permette all’atleta di avere il piede sempre asciutto, sfruttando il tessuto BreathFit Socks rinforzato. Il design privo di cuciture, la fascia elastica antitorsione su piede e caviglia e il rinforzo antiabrasione su stinco e collo del piede zone tipiche di contatto e sfregamento quando si calzano stivali da moto.
Perfetto nella calda stagione è risultato ottimo grazie alle caratteristiche di mantenimento del piede asciutto anche in questo viaggio invernale.
Come già accennato, preservare la pelle dall’accumulo di sudore significa anche eliminare i cattivi odori e quindi svenimenti quando si tolgono gli stivali la sera.

Le Superpippo dell’esercito e le maglie di lana ora sono solo un ricordo nostalgico, anche per l’intimo i tempi sono cambiati e a noi “Sotto, sotto” piace.

Tutta la gamma e le caratteristiche tecniche sul sito SIXS

#provatodavvero e promosso da aMotoMio

GALLERY



Flap & Fagna